Per me, una ragazza speciale!

Conosco una ragazza, la conosco da 24 anni, era una bambina che andava ancora alle elementari . . . simpatica, studiosa, sempre elegante, fin da piccola . . . abitavamo nello stesso palazzo, gli appartamenti sul medesimo pianerottolo.

Sua madre, Rosa, per me era una persona speciale. Appena dopo mia madre, era il mio appoggio con i bambini, con la casa. Lei, già grande e con le figlie grandi, io, giovane sposa, con tre diavoletti scatenati . . .!

Le figlie, allora erano due ragazzine, per i miei figli, si può dire che siano equiparate agli zii giovani. Una, Monì, ha l’età dello zio più piccolo, l’altra, Lulù pochi anni meno! Tutte due, li hanno fatti giocare, li hanno aiutati nei compiti, li hanno coccolati quando io li sgridavo!

Per i miei figli, o meglio le figlie, queste ragazze erano dei modelli e quando, prima una e poi l’altra sono andate all’università, ogni volta che tornavano, era una festa!

Lulù è andata a Roma, per studiare legge, quando tornava, aveva quell’aria raffinata delle ragazze, che stanno lontane da casa, che crescono e le mie  . . . facevano progetti: “Anche noi, da grandi andremo a Roma”.

Ha finito gli studi, è stata ancora a Roma, all’Università, poi e tornata e ha cominciato, come tutti i giovani, il lavoro precario, di “giovane di studio” presso un Avvocato. In seguito, ha trovato lavoro presso uno sportello di aiuto agli emigrati, specificatamente aiutava le donne! Aveva anche una vita sociale, amici, amiche, il “ragazzo”!

Io, tra il suo lavoro e il mio, la incontravo raramente; Avevo sue notizie dalla madre; i miei figli, mi dicevano “Ho incontrato Lulù, ti manda i suoi saluti”

Il suo ragazzo era il nipote di mia cognata e quest’ultima, ad un certo punto, mi avvisa che si sono lasciati, senza un vero motivo, stavano bene insieme!

Un giorno, c’incontriamo, io avevo la suocera con l’Alzheimer, lei, conosceva un sacco di emigrate in cerca di lavoro . . . le ho chiesto un po’ di informazioni, mi disse che lavorava con delle suore per aiutare queste donne straniere, sole, sfruttate,  aveva uno strano sguardo, un nuovo modo di porsi . . . non le ho chiesto altro, è sempre stata una ragazza riservata! E io, anche se sono chiacchierona, cerco di non essere invadente!

Una ragazza normale, dicevo, brava negli studi. Interessata ai bisogni degli altri. Per la Comunione della figlia grande, mi ha truccato lei, mi ha fatto così bella che tutte le donne della mia famiglia le hanno fatto i complimenti, e mio marito l’ ha pure ringraziata! Cristiana, come tanti, ci si incontrava in chiesa, ogni tanto (come capita a tutti, ci sono tante chiesa, tanti orari) . . . però, da qualche tempo, aveva quello sguardo strano . . . e non sapevo come spiegarmelo!

Un giorno, all’improvviso, mia cognata viene a casa e mi dice: “Sai, la ragazza che conosci tu e che stava con mio nipote, si fa suora!” Un’altra persona, mi dice: ”Hai sentito, la figlia di Rosa, sta dalle suore, quelle di clausura!” Incontro la madre  al supermercato, e le dico: “Ma cos’ ha fatto Lulù? Ho sentito delle storie! E’ vero?” e lei, tutta raggiante: “E’ vero, sta facendo la novizia dalle Benedettine!

L’ ho incontrata poco tempo dopo, in stazione, era con una suora, aspettavano un’altra suora! L’ ho riconosciuta subito, anche se era vestita, dimessa, o dovrei dire, “come le ragazze di una volta”! Felice, gioiosa, con quello sguardo: felice e trasognato! Abbiamo chiacchierato, le ho fatto gli auguri per questa nuova scelta di vita! Le ho detto: “ Non è stata una decisione di adesso. E un po’ che ci pensavi! Me n’ero accorta, quel giorno, che c’era qualcosa in te, di nuovo, di diverso!” e lei, incuriosita, mi chiede: “Ma dai, cosa dici? Non ero sicura neanche io, fino a qualche mese fa . . ., quel giorno è così lontano!” Allora, le dico: “Lo sguardo, avevi lo sguardo diverso, come oggi!” E la sua accompagnatrice, sorridendo ha confermato!

Il 15 agosto 2006, Lulù ha preso un nuovo nome : Suor Maria Bernadetta e sul dietro della sua immaginetta ricordo, ha fatto scrivere le parole del Magnificat: “L’anima mia magnifica il Signore . . .perché ha guardato l’umiltà della sua serva . . . Santo è il Suo Nome ”

E ieri, ho visto sua madre, mi ha portato l’immaginetta, il 29 settembre festa dei SS Arcangeli, Suor Maria Bernadetta, ha emesso la Sua Professione Monastica Temporanea, le parole che l’accompagnano: “Come mi conosci? . . .Ti ho visto . . . Nessuna creatura potrà mai separarci dall’amore di Dio, in Cristo Gesù, nostro Signore”(Gv 1,48; Rm 8,39)

E io mi sono commossa!  . . . Scherzi dell’età!

Annunci

18 thoughts on “Per me, una ragazza speciale!

  1. ho sempre pensato che avesse un che di speciale la nostra lulù…e poi ha scelto un nome proprio bello bello.che il signore e la madonna l’accompagnino sempre!
    la nr.1

  2. la tua famiglia mi è sempre più estremamente “familiare”!
    Anche qui da noi più o meno le età di zii e nipoti si avvicinano. Tra lo zio più piccolo(fratello di mia mamma) e il nipote più grande ci sono solo tre mesi di differenza, mentre tra lo stesso zio e la sorella più grande credo ci siano una quindicina di anni!

    Per quanto riguarda il racconto che ci hai donato … beh sì credo che lo sguardo possa dire tanto, ma io non corro rischio… tanto porto gli occhiali…
    😛

  3. in ogni caso fa sempre un certo effetto scoprire che ci sono ancora donne che trovano nella clausura la dimensione giusta per la loro vita.
    Complimenti a Suor Maria Bernadetta e se ne hai la possibilità portale anche i miei auguri!

  4. DIOS OBRA MARAVILLAS EN TODOS Y MUCHAS VECES NI NOS ENTERAMOS, DIOS NOS LLAMA A TODOS Y POCOS SON LOS QUE LO ESCUCHAN VERAMENTE, AUNQUE EN NUESTRA VIDA DE HOGAR CON UN HOMBRE ESTAMOS CUMPLIENDO CON LLAMADO DEL SENOR… “MUCHOS SON LOS LLAMADOS Y POCOS LOS ELEGIDOS” LA EX LULU ES UNA ELEGIDA DEL DIOS, EL SENOR LA BENDIGA Y LE CUIDE SU VOCACION POR SIEMPRE.

  5. Viste da fuori, viste da me, sembrano scelte coraggiosissime, e invece loro saranno forti ma serene, convinte e basta. Bel racconto, da’ un senso di pace.:o)

  6. ciao sono nuova ,ho letto questo tuo post e come gli altri faccio i complimenti a lulu per la sua nuova vita e per il coraggio!a presto e..ti aspetto nel mio blog!

  7. Scusate il ritardo, il PC impegnato . . . 😉

    Per la n° 1,
    lo so che ti piace questo nome . . . :-*

    per Marta,
    Eh! Eh! Eh! . . . Anche lei, porta gli occhiali . . .W le famiglie numerose e caotiche, la mia è così . . . ne riparlerò! (ma la ragazza in questione, è una vicina di casa di qualche anno fa!!!) 😉

    per Gloria,
    anche in spagnolo, penso che tutti abbbiamo capito: “La ex Lulù, è un’eletta di Dio” ! :-*

    per Ipo,
    appena posso, passo anche a vedere questa ragazza!
    Saranno gli emigrati ???? 😉

    per Alkeike,
    scelte coraggiose, hai ragione . . . 🙂

    per sayuri3,
    benvenuta, appena posso passo !!! 😉

    per Cuore di pizza,
    anche al mio “circolo di lettura, stampata” ho provocato lacrimucce, e anche alla mamma, Signora Rosa, mi ha detto: “ma non ho fatto grandi cose per te”, ma lei non si ricorda, 10 anni vicine di casa, con bambini dai 2 anni, 1 mese, e l’ultima, che è nata lì . . ., tu mi capisci, una vicina così, è un tesoro di vicina !!!!

    Per Elvi e Frank, :-*
    felice di sentirvi, ma ricordate, prima i compiti . . . 😉

    A tutti, grazie e a presto . . . R

  8. Tempo fa conobbi una giovane clarissa, suor Giovanna Paola. Maturò la vocazione durante la lunga malattia dell’amato fratello. Ho incontrato poche persone come lei: aveva la gioia nella voce. Sì, non so come descriverlo: uno sguardo dolce e intelligente e una voce argentina, davvero coraggiosa.

    Queste sorelle di clausura non sono “chiuse” e “lontane” come pensiamo noi. Spesso sono informatissime, attive, allegre e molto ospitali.

    Una bella storia, grazie!

  9. Come è bello leggere queste storie: mi sembra di trovarmi davanti a uno di quei bei film di una volta, dove tutto era buono.
    E andavo a letto col sapore buono di una cosa bella.
    Ma non è un film, è la realtà.
    Sei davvero fortunata!

  10. Per La tenda rossa,
    Queste persone, ci rendono più leggero il quotidiano, sono la certezza che la vita è degna di essere vissuta! 🙂

    per arcangelica,
    forse, le vocazioni, non mancano . . sono solo più consapevoli (forse prima c’erano più vocazioni tipo don Abbondio) 😉

    per Anna V.
    La vita è un film, solo alla fine si capisce che nel dramma c’è la commedia, e che la commedia nasconde il dramma . . . 😉
    Ho avuto la fortuna di aver conosciuto tante belle persone . . !!!

    Baci a tutti, R

Benvenuti nel mio blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...