Punti di vista !

 

I vestiti

La mamma : Secondo lei, il figlio, avrebbe dovuto (e forse dovrebbe) indossare : pantaloni, (magari di panno o di velluto) camicia, maglioncino (colori assortiti)!

Il figlio : A 10 anni, jeans, polo di cotone e felpe, tutto blu chiaro o blu scuro, d’estate qualche T- shirt bianca con disegni discreti!

               A 20 anni, jeans  polo o T- shirt, felpe, . . . tutto, compreso l’intimo, rigorosamente nero!

 

Gli studi

La mamma : “Hanno detto i professori che sarebbe bello se tu facessi lo “scientifico”! (ogni mamma che conoscevo, all’epoca, poteva vantare almeno un figlio al liceo!)

Il figlio : “Farò l’Istituto agrario. . . ci sono gli scheletri degli animali e poche classi, poca confusione!”

 

Il cibo

La mamma : Cuoce cibi sani, naturali, di stagione! Ricerca di gusti nuovi . . . porzioni giuste, possibilità di bis!

Il figlio : Mc Donald, piadine, tortellini in salsa rosa, quando è fuori! A casa porzioni da “giocatore di Sumo” e se i sapori sono troppo delicati: maionese, ketchup e senape!

Quando ha fatto il militare è riuscito persino a dire alla sua mamma: “In caserma fanno i piselli più buoni di quelli che fai tu!” La mamma, al giuramento è andata a chiedere la ricetta . . . non c’erano le cuoche! Da allora se li cucina da solo!

 

Lo sport

La mamma : “Ti piacerebbe giocare al tennis?”. . . ” Vorresti provare ad andare in barca a vela?”. . . “Ci sarebbe quel ragazzo che fa le gare di nuoto!”. . . lui: Lego, scacchi e disegni, disegni, disegni!

Il figlio : Rientrando in casa felice a 15 anni .” Mamma, ho trovato lo sport che mi piace : Rugby!”

 

La cameretta

La mamma : cameretta in ordine, qualche bella stampa, magari di qualche quadro famoso! Sugli scaffali : libri, qualche oggetto ricordo, qualche foto nella sua bella cornice . . . tende, e tappeto, pavimento sgombro! 

Il figlio : Camera “diversamente ordinata”! Foto sue, squadra di rugby, scout, militare . . . con un giocatore di rugby importante, foto della nave con cui è andato, da militare a Lisbona . . . calendari di signorine “disinvolte”! Sugli scaffali : libri, giornali, foto appoggiate, foto infilate nei libri, accartocciate!!! Oggetti che riempiono ogni spazio disponibile (e meno male che i sassi-ricordo, sono in una scatola sotto la scrivania) Niente tende, tanto davanti alla finestra non transita nessuno . . . il tappeto, arrotolato e appoggiato in un angolo . . . sul pavimento . . . zaino scout (estote parati) vicino alla porta . . . zainetto di tutti i giorni vicino alla scrivania . . . scarpe, ciabatte, scarponi dietro la porta!

Una volta la mamma ha cercato di fargli capire la necessità di ordine e pulizia . . . “Ok, Ok, tu rimani fuori dalla mia camera, così non ti arrabbi! Io qui devo avere le cose comode, e non ti preoccupare, tengo pulito io!” E’ vero, lui pulisce in camera sua, e lascia tutto in corridoio . . . il corridoio è di tutta la famiglia, perciò di competenza della mamma

 

La mamma

La mamma : la mamma si vede bene, è un po’ troppo in carne, ma ci sta provando a dimagrire . . . la casa è ben tenuta pur non essendo afflitta da rufomania, i panni, lavati e asciutti, se non sempre nei cassetti, comunque pronti . . . cucina decentemente  . . . lavoro soddisfacente, hobby femminili (quando avanza tempo) lettere a qualche parente ogni tanto e, ultimamente un nuovo affascinante sistema per chiacchierare: . . . il blog!

Il figlio : “La mamma è cicciona!” . . .  “La casa è un casino . . .!” . . . ” La mia maglia, quella così e cosò! L’ ho messa da lavare ieri, non l’ hai ancora pronta?” . . . “Sì, questo riso è buono, ma non potevi farne di più?” . . . “Io lavoro!!!” . . . “Ah sì, mo fai la maglia, che sei la nonna?” . . . “Sempre a scrivere lettere, che gli scrivi a tua cugina . . . ?” . . . “Ti ho detto nooo! Adesso ci devo stare io al computer, tra mezz’ora esco, e ci puoi venire tu !!!” Anche quando la sua mamma, esce prima di lui! . . .  variante, se la trova al Pc quando torna a casa :” Ecco, ce lo sapevo, . . . sempre a scrivere c*****e, e a dar fastidio alla gente! La vuoi capire che sei vecchia ???”

 

Punti di vista, appunto, lui però le vuole bene, è quasi un “bamboccione”, come si dice adesso!

 

Tutto questo alla faccia del complesso di Edipo e delle promesse di amore eterno che mi ha fatto da piccolo, quando sua sorella diceva al padre : “ Papà, quando sono grande ti sposo!”

 

Onde evitare ritorsioni, ci tengo a far sapere che ogni riferimento a persone vive, morte o “morti viventi”, è puramente casuale!

 

 

Annunci

30 pensieri su “Punti di vista !

  1. No,cara Rosangela, mi dispiace, non e’ che io voglia mettere in dubbio la tua onesta’ e sincerita’, ma mi RIFIUTO di credere che tuo figlio abbia potuto dire che dei piselli cotti alla mensa del militari siano piu’ buoni non dico dei tuoi, ma di quelli cucinati da qualsiasi madre-donna-persona al mondo!!!!:o))

  2. In effetti ha detto, che erano solo di poco meno buoni di quelli della nonna . . .! Ma la nonna, si sa, per tutti e tre i figli, era un mito, e faceva tante più cose buone di me, in cucina. . . e qualche ricetta, ce l’hanno loro, scritta da lei! Io non posso competere . . . La nonna, ovvero mia mamma è morta 6 anni fa, ma ancora adesso, tutti e tre, la cercano e la ricordano 😉
    L’altra nonna, quella delle 8 cose sulla suocera, aveva altre ricette . . ., ma per quelle vado bene anch’io! Figli . . . o punti di vista
    Baci R

  3. eh…le mamme!!!! ma veramente i piselli erano piu’ buoni in caserma? E si che ti facevo brava cuoca.Ma la tua mamma (la mia zia preferita) cucinava bene anche le torte che noi mangiavamo quando eravamo piccoli ..Baci la cugina bergamasca

  4. Che roba, e come davvero cambiano i figli crescendo! In un paio di osservazioni del figlio ci ritrovo il figlio che ero fino a qualche anno fa (l’intolleranza verso le intrusioni nella “mia” stanza, la prepotenza nell’avere le maglie pulite subito…), e solo fino a poco prima eravamo disposti a buttarci a pesce contro un carroarmato, per difendere la mamma!
    Quello che rimane, per l’appunto, è la mamma: che anche se tu le strappi tutti i denti lei darebbe il cuore per far stare bene i suoi figli, e non importa se questi sono diventati alti e spinosi, sono sempre i suoi bambini!
    Buona serata.

  5. Per Sayuri,
    non più delle principesse! 😉
    per Julia,
    lieta di averti fatto ridere . . . il proposito era quello! 😉
    per la cugina bergamasca,
    tu vieni giù a trovarci, così puoi provare la mia cucina e darmi il voto! :-*
    per Resamo,
    eh, la mamma . . . ! Dicono che le cellule del bambino, retano nel sangue della mamma per tanti, tanti anni! 😉
    per Ariela,
    auguri per il prossimo nipotino . . ., certo che vedere un figlio che fa il papà dev’esser proprio divertente . . . :-*
    A tutti grazie, baci R

  6. grazie del passaggio e del commento:))
    Poi i figli per fortuna crescono … e recuperano tanto … ! m’hai fatto sorridere ma anche ricordare certe situazioni simili, anche difficili in certi momenti …

    un bacio Giovanna

  7. Blog molto bella: descrizione dettagliata della crescita dei figli. Rosangela nonostante tutto i tuoi figli devono essere un bel po’ simpatici: non trovi, anche in quello che hai scritto, che a volte nei loro atteggiamenti si nasconda un po’ di ironia?
    Ciao e buoba giornata.
    Piero P.

  8. Sono inevitabili le diversità dei punti di vista fra generazioni diverse, soprattutto quando i figli non sono grandi abbastanza da aver avuto un assaggio del mondo in cui viviamo…
    Pensa che anch’io con mia madre spesso e volentieri litigo perchè, nonostante sia ormai già grande, lei crede di poter rapportare le sue esperienze lavorative alla mia quotidianeità. Uhm…mi sa che ne è venuto fuori un discorso abbastanza confuso, ma mi perdonerai, oggi non gira proprio.
    PS: quando ero piccola dicevo sempre “mamma, tu non sei grossa, sei solo un pò grassottina….”.

  9. per Giovanna,
    momentigioiosi, momenti difficili, . . . la vita . . . ! Importante è trovare il modo di sorriderne :-)))
    per Tori e toreri,
    passerò!
    per Piero,
    L’ironia, è presente in tutta la famiglia . . . i figli, simpatici . . . ma le figlie, mi aspettano al varco! Voglio sapere : a) perchè non parlo ancora di loro b) cosa penso di dire . . . su di loro!;-)
    per Tzugumi,
    pur essendo più piccoli di te, quando io attacco con : “io . . . ai miei tempi!” loro dicono :” appunto, altri tempi, adesso altri problemi . . .” (al posto dei puntini i problemi) per la tua situazione . . . purtroppo sempre, sì! :-*
    A tutti baci e affettuosità R

  10. Anche a me è piaciuta un sacco la camera “diversamente ordinata”!
    🙂

    ___________

    «…la prima giustizia, che precede ogni altra, è riconoscere Dio come Signore della storia e dell’uomo…»

    Buona solennità di Cristo Re.

    Vieni, Signore Gesù!

  11. Per Ortensia,
    Felice che ti sia piaciuto! 🙂
    per vino e mirra,
    me l’ha detto una volta, borbottavo per il disordine . . . “Questo è il mio ordine, solo è diverso dal tuo!” 😉
    per Cuore,
    vedi sopra ! 🙂
    Ciao R

  12. Per Marcello, sotto la sua tenda rossa,
    proprio una simpatica, (a volta più a volte meno), divaricazioni, tra generazioni . . . 😉
    per Tasmin,
    preparati fin da ora . . . 🙂
    Ciao e buona domenica R

  13. il tuo post è divertentissimo sia tu che tuo figlio siete simpaticissimi; hai ragione io purtroppo non posso girare troppo nei blog soprattutto per mancanza di tempo e tu sai bene cosa intendo, mi è impossibile sedermi qui davanti tranquilla e spesso lo posso fare solo tardi ma non ti nascondo che ultimamente la sera crollo sul letto e come dice mio figli: “ciao ciccio”. un forte abbraccio e continua così perché sei fortissima ciao ciao da cicolita

  14. Digli che anche tu (come per la sua stanza che ferocemente difende) sei una mamma “diversamente creata”!
    Una mamma-blogger mica è per tutti! 🙂
    Non so quanti abbia il tuo pargolo cresciuto, ma lo sa che probabilmente ci sono suoi coetanei che sono tuoi fans..e lui ha la fortuna di essere tuo figlio??!!!

  15. Grazie UPI . . . tu sì che mi capisci . . . lui, come tutti i figli, mi vede “mamma” e non persona . . .!
    Ma lo aspetto al varco, quando avrà moglie . . . allora mi divertirò io! 😉
    Baci R

  16. Post straordinario! Grazie per i dieci minuti di sorriso che mi hai dato.
    Ci passeremo tutti, ne sono convinto, per questo l’ho spedito preciso preciso, incopia, alla moglietta! 😉

    grazie del passaggio da me!

    yours

    MAURO

Benvenuti nel mio blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...