Oggi copio . . .qua e là!

Ci sono delle volte, che leggendo qua e là, trovo cose che mi piacciono, e mi viene voglia di averle anche da me, così, magari trovano qualche altro estimatore. . .
Una è un’immagine, che richiama la storia del "figliol prodigo" o del "Padre misericordioso" come preferite, e l’ho trovata dalla cara Diggiu, un’amica che scova sempre delle bellissime immagini . . . immagini che parlano da sole !  
L’altra è una poesia, che ho trovato da Vino&Mirra un altro amico, che parla di cose assai serie, con semplicità, tant’è che lo capisco anch’io . . . questa poesia gli è stata "regalata" da dei suoi amici . . . lui mi ha permesso di copiarla, ora io la regalo a voi . . .
Conosco la tua miseria,
le lotte e le tribolazioni della tua anima,
le infermità del tuo corpo;
conosco la tua viltà,
i tuoi peccati
e ti dico lo stesso:
”Dammi il tuo cuore, amami come sei…”.
Se aspetti di essere un angelo
per abbandonarti all’amore,
non amerai mai.
Anche se non sei sollecito
nella pratica del dovere e della virtù,
se ricadi spesso in quelle colpe
che vorresti non commettere più,
non ti permetto di non amarmi.
Amami come sei.
In ogni istante
e in qualunque situazione tu sia,
nel fervore o nell’aridità,
amami come sei…
Voglio l’amore del tuo povero cuore,
se aspetti di essere perfetto,
non amerai mai.
Non potrei forse fare di ogni granello di sabbia
un serafino radioso di purezza,
di nobiltà e d’amore?
Non sono io l’Onnipotente?
E se mi piace lasciare nel nulla
quegli esseri meravigliosi
e preferire il povero amore del tuo cuore,
non sono io padrone del mio amore?
Figlio mio lascia che Ti ami,
voglio il tuo cuore.
Voglio, col tempo, trasformarti,
ma per ora ti amo come sei…
e desidero che tu faccia lo stesso.
Amo in te anche la tua debolezza,
amo l’amore dei poveri e dei miserabili;
voglio che salga continuamente un gran grido:
Gesù ti amo.
Voglio unicamente il canto del tuo cuore,
non ho bisogno né della tua scienza,
né del tuo talento.
Una cosa sola m’importa,
di vederti lavorare con amore.
Non sono le tue virtù che desidero;
se te ne dessi,
sei così debole che alimenterebbero il tuo amor proprio;
non ti preoccupare di questo.
Avrei potuto destinarti a grandi cose;
no, sarai il servo inutile;
ti prenderò persino il poco che hai…
perché ti ho creato soltanto per amore.
Oggi sto alla porta del tuo cuore come mendicante,
io il Re dei Re!
Busso e aspetto;
affrettati ad aprirmi.
Ciò che mi ferirebbe il cuore
sarebbe di vederti dubitare di me
e mancare di fiducia.
Voglio che tu pensi a me ogni ora del giorno e della notte;
voglio che tu faccia anche l’azione più insignificante
solo per amore,
conto su di te per darmi gioia.
Non ti preoccupare di non possedere virtù,
ti darò le mie.
Quando dovrai soffrire,
ti darò la forza.
Mi hai dato l’amore,
ti darò di saper amare al di là di quanto puoi sognare…
Ma ricordati…
amami come sei…
Ti ho dato mia Madre;
fa passare, fa passare tutto dal suo Cuore.
Qualunque cosa accada,
non aspettare di essere santo per abbandonarti all’amore,
non mi ameresti mai…
Va’ e amami come sei!
Annunci

16 thoughts on “Oggi copio . . .qua e là!

  1. Grande fiordicatus! Conosco bene il brano che hai postato. L’ho letto e lo rileggo spesso. Specialmente da quando ho capito che Lui mi ama così come sono. Se non erro dovrebbe intitolarsi: Dialogo di Gesù all’anima.
    Un abbraccio e buona prima domenica di Quaresima.
    Un abbraccio.

  2. chissà perchè la quaresima mi piace molto e mi è sempre piaciuta fin da quando sono bambina, anche i giorni prima della pasqua e la via crucis per me ha sempre avuto un senso di attesa di un qualcosa di bello. un bacio da cicolita

  3. Per Diggiu,
    grande? .. grossa! 😉
    Spero che qualcun altro capisca che Lui ci ama così come siamo, e che anche tanta gente in carne e ossa, ci ama così come siamo, con i nostri pregi e i nostri difetti. . . e i nostri errori! :-*
    Per Delphine,
    tu devi parlare con la Diggiu . . . lei ti spiegherebbe che Lui ci ama, sempre, poca o tanta fede nostra! :-*
    per BenedettoElia,
    anche a te! 🙂
    per Cicolita,
    magnifico, è il periodo più intenso, dove si riflette di più! In attesa, come dici tu, di qualosa di bello! :-*
    Un saluto a Ben Elia e un abbracio forte a tutte voi! R

  4. E’ molto bella perche’ io sono sempre, come penso tante altre persone, piena di sensi di colpa. E queste parole aiutano ad andare oltre il senso di colpa, che di per se’ non serve a nulla, se non ad arrestarci, a bloccarci, queste parole sbloccano, ci dicono che valiamo qualcosa nonostante tutto.E siamo degni di pregare nonostante tutto.:o)

  5. L’amore a prescindere…E’ vero ma a volte è così difficile lasciarsi amare quando ci si sente imperfetti. E quantunque ti ripeti queste cose per convincerti razionalmente, la pancia non ti permette di considerarti degno di affetto se non sei all’altezza…di cosa poi ? chissà…
    az

  6. E’ bello sapere di essere amati così come siamo, con tutti i nostri difetti…c’è un senso di serenità e di pace che deriva da questa consapevolezza 🙂
    PS: Io sono leggenda ha pochissime descrizioni cruente, la bellezza consiste proprio in quello secondo me.

  7. Certo l’amore lo cerchiamo tutti e Lui può sempre donarcelo… anche quando si fa davvero tanto buio che la disperazione sembra cancellare ogni speranza. Credimi, la fede, a volte, conta… ma le lacerazioni restano sembra quasi che Lui, pur amandoci, voglia lasciare traccia dei nostri dolori… forse perchè impariamo a caricarci anche di quelli degli altri e a non rinchiuderci rgoisticamente in noi stessi.
    Buona settimana.
    Piero P.

  8. Per Aleike,
    ecco, penso che sia proprio questo, andare oltre il senso di colpa, la cosa importante, a volte il senso di colpa ci schiaccia e ci impedisce di vivere! :-*
    Per az,
    benvenuto/a, lasciarsi amare, senza problemi, le aspettative ce le facciamo noi!
    Per Tzugumi,
    essere amati così, con l’amore di un Padre (o di una Madre) . . .
    Il libro lo vado a cercare, grazie! :-*
    Per Piero P.,
    Il dolore, le lacerazioni, restano, ma stemperate dal sapere che siamo amati e, come dici tu dalla fede, che c’è un perchè a tutto! Scusa, ma non ho studiato teologia, per darti una risposta più appropriata! Mi è piaciuto il messaggio della preghiera, quell’essere amati, malgrado le nostre mancanze . . . perchè so di gente che si sente talmente “cattiva, sporca ecc” da rifiutare anche l’amore e l’affetto di chi gli sta vicino, e cadere in depressione o peggio!
    Grazie a tuti, ciao, R

  9. Per La maratonetaGio,
    mi dicono, che Lui, ama anche quelli come te! E, nel mio piccolo, io ti trovo simpatica e mi piace quello che scrivi! Abbracci :-*
    Per Ortenzia,
    buon divertimento, e buona giornata, bella e fredda anche qui, anche oggi! :-*
    Per Elwin,
    benvenuto/a, seguo il tuo consiglio, lo cercherò! 😉
    Per Julia,
    sono contenta, passare da te, mi da gioia! :-*
    Per Nihili,
    Prego! Me lo spieghi in PVT? :-*
    Ciao a tutti! R

Benvenuti nel mio blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...