Mercoldì . . . minestrone!

E’ da ieri sera che al telegiornale parlano di quel caso, a Napoli, di aborto alla 21esima settimana, senza pronunciare mai la parola “aborto” . . . un po’ come, nei lontani anni delle mie scuole medie, che, dopo averne parlato a scuola, in quella che al sabato era l’ora di “attualità”, mi trovo a casa di mia cugina, mia coetanea, e dico :”oggi abbiamo discusso di questa legge sull’aborto, e tu?  Cosa ne pensi?” . . . Silenzio e gelo, e poi, mia zia:  ” In questa casa, certe parole non si usano! ”  😦

C’è questo “tesoretto” che è sparito, se qualcuno lo trova in giro, me lo porti, che so cosa farne, a differenza di questi signori, che è da mesi che ne parlano, che devono decidere cosa farne e lo smarriscono pure! 😉

Un caro amico, mi ha paragonato a Praline, la mamma di Asterix . . . c’era un bel link, ma l’hanno tolto . . . c’erano le sue caratteristiche e anche chi non capisce il francese, capiva, che le mamme, francesi, italiane, . . . cinesi, . . . marziane, sono tutte uguali!  :”>

Ho pensato di lanciare un idea per incontrarsi, almeno per quelli che “orbitano” verso la costa est, qui da me, in primavera? Io, sto più o meno al centro . . .! Aspetto adesioni o proposte! L’idea, mi è venuta, da alcuni commenti sparsi in giro, per vari blog, l’ultimo, quello della Julia ” (. . .) Però…io non ho mai incontrato un blogger dal vivo ( a parte mio marito), devo rimediare!” Possiamo aggregarci, per allegria, curiosità e geografia, che ne dite? Qui sotto, un anteprima di quello che potrete vedere . . . 😉

Giardino al lungomare

Ieri sono stata inbiblioteca, cerco un libro . . . di quelli suggeriti da amici blog-lettori, e mi sento rispondere : ” C’è, ma sta a Porto S: Elpidio . . .”  Bene, penso io e chiedo, ingenuamente : “Quando passo a prenderlo?” l’operatore : “No dovrebbe andarci lei!” . . ., Ma come, avete messo in rete le biblioteche della provincia e io, devo fare i giri dell’oca? . . . “Ma non c’era la consegna, qui da voi, o a domicilio?” e lui, gentile : “Si, ma forse da mese prossimo!”  Io, ne prendo un’altro, (ho talmente tanti titoli, da poter scegliere) vado via un po’ sconsolata, è da almeno sei mesi che mi dicono, “forse da mese prossimo!” Ho quasi perso le speranze . . . 😦

 

Annunci

25 pensieri su “Mercoldì . . . minestrone!

  1. La paura di chiamare le cose col loro nome, e usare giri di parole che sembra che dicano dicano ma poi non dicono niente (giusto per citare Luigi Tenco), come è successo al tg, io la chiamo ipocrisia. Ovviamente senza dimenticare che ci sono delle leggi, ci sono dei diritti e dei doveri. Il tesoretto c’è, ma intanto che pensavano al modo più appropriato din impiegarlo, il governo cadde. Chi governerà tra qualche mese sarà più accorto, spero.

  2. Immagino la tua frustrazione in biblioteca!Pero’ e’ vero, fra le tante segnalazioni che raccogli in rete, di titoli di riserva non ne mancano mai. Levami una curiosita’, quando prendi un libro in prestito in biblioteca, che tempi hai per leggerlo?Dopo quanto lo devi restituire?

  3. Per Latendarosssa,
    Ipocrisia, a quei tempi, quando non se ne parlava neanche, ipocrisia adesso, quando, come dici tu, c’è una legge, ma si ha paura di urtare le suscettibilità! Non discuto la legge, ma questa ipocrisia! (Benchè abbia saputo di gente che prende l’aborto per una sorta di “contracettivo” e non mi sembra giusto . . . )
    Per il tesoretto, scommmetti che chiunque arriverà a comandare, griderà “non c’è il tesoretto, ci sono solo debiti. . . !” Fanno sempre così, a noi non ci fanno capire le cose! 😦

    Per Aleike,
    mi pare 1 settimana, per le novità, come per il libro del figlio del Comm. Calabresi, c’era la lista di attesa e l’ho riconsegnato in 3 giorni . . .:-)
    Per gli altri, 3 settimane, sai, ho preso “Quaderno proibito” . . . un’edizione del 1952!
    Ciao a tutti e due! R

  4. Sono contenta che hai preso Quaderno Proibito, io l’ho riletto proprio volentieri, non solo e’ scorrevolissimo e scritto proprio bene, ma e’ interessante vedere com’era la societa’di quegli anni rispetto le donne, cosa si pretendeva da loro e come loro si adagiavano o meno a certe regole.

  5. e che ci vuoi fare …siamo in una cittadina speruta …anche io cercavo un libro e mi hanno detto …” lo trovi a fermo” ma scusa : vengo in biblioteca perchè non ho soldi per comprare un libro e tu mi dici che devo spendere minimo 30 € di benzina …perdere tempo pazienza per arrivare a fermo? mia sorella a roma mi ha raccontato che tempo una settimana i libri te li fanno arrivare anche dalla cina se vuoi!

  6. Non frequento le biblioteche per due motivi: non ho tempo, e il sabato almeno da me son chiuse. Ma a parte questo, e nonostante la mia cronica mancanza di soldi, io i libri li devo comprare. E’ una delle pochissime cose che lascerò di me, insieme ai miei due amatissimi violini. Magari spendo tre euri per il pranzo, ma almeno due libri al mese ci devono uscire. Cmq se proprio non li trovo uso IBS che è comodissimo e celerissimo. Amo le librerie di Roma, frequento quella fornitissima di Termini ma se posso vado da Mel a via Nazionale. Nella Conca ci son solo librerie piccole dove non ti ci giri dentro. Io invece devo stazionarci, annusare, scegliere e farmi scegliere. Ciao Rosy cara, buon pomeriggio!

  7. io e mio marito, già da tempo, siamo andati a vedere il posto dove abiti, su interent ci sono delle fotografie meravigliose, per cui aspettami perchè prima o poi carico la famiglia in macchina e vengo a trovarti, come si dice in questi casi: “trovami una locanda che arrivo!” baci da cicolita

  8. C’è un equivoco di fondo: le biblioteche non servono a far leggere i libri ma a conservarli.
    Darli in lettura è contrario all’obiettivo della conservazione. E non è neanche salutare, perché i libri contengono un sacco di parole che non si usano, ed è meglio non leggerle.

  9. Per Aleike,
    appena lo finisco ti scrivo! :-*

    Per Sayuri,
    sempre che tu sappia leggere il cinese . . .per Fermo, chiedi a tua zia! 😛

    Per Ortenzia,
    . . . è che io ne leggo almeno 2 alla settimana . . . dovrei avere un secondo lavoro solo per i libri! 😉

    per La tendarossa,
    sapevo che era così! 😉

    Per Cicolita,
    quando vuoi, avvisami in tempo . . preferisci il mare o la collina? :-)))

    Per Anonimok,
    Sì, in effetti dovrebbero anche conservarli . . . di quel libro, c’erano due volumi, quando mi ha detto “sta sotto”, dove i sono quelli più vecchi, ho detto “Portami quello conservato meglio!” . . . sovracopertina, tutta rovinata . . . “Se questo è il meglio, mi immagino l’altro!” ho commentato tra me e me!;-)
    “Adagiare”, per quel poco che ho letto, ci può stare: “adeguarsi, con rassegnazione” potrebbe essere la spiegazione . . . chiediamo aiuto a un buon vocabolario, o al Dizionario di Cicolita . . . 😉
    Saluti a tutti, grazie di essere passati di qua! R

  10. Io sono senza parole riguardo a tutto questo clamore attorno all’aborto…mi viene soltanto in mente mia nonna quando mi diceva figlia mia, un mondo era e un mondo sarà, riferendosi al fatto che gli aborti ci sono sempre stati, ma erano appannaggio dei ricchi – da qui tutto un clima di ipocrisia immensa.
    Riguardo al tesoretto…lasciamo stare che è meglio 🙂
    Un abbraccio 🙂

  11. A parte il minestrone di considerazioni…
    Noi abbiamo fatto la splinder pizza a Torino… e ci siamo conosciuti un bel gruppetto!!! E’ stata una splendida serata, come tra amici!

  12. Ah, le biblioteche..pensa quando succedono cose come sono successe a te a Bologna e il libro ti serve per dare esami o scrivere tesi. E’ uno spasso.X_X
    un bacione-one!;)

  13. ma sai che è strano? A me ultimamente è capitato l’esatto contrario!

    Cioè, Cabasilas mosso a pietà dalla mia ignoranza colossale mi ha assegnato una caterva di libri da leggere che messi in pila saranno alti almeno 40cm, io che sono intellettualmente scansafatiche di natura gli ho detto che lo avrei fatto mentre nella mia testolina aggiungevo le parole sottointese «lo farò sicuramente, se mai li trovo, ihihihih!» e… non ci crederai ma i libri si sono materializzati attraverso canali del tutto inaspettati e adesso me li sto anche leggendo!!!

    Pensavo che magari potessi fare lo stesso anche tu… magari prova a dire al bibliotecaio che di quei libri non te ne importa proprio più niente, e che se mai li portassero ormai hai rimosso ogni velleità di poterli leggere. Poi magari succede che l’ordinazione fatta da mesi viene recapitata sotto i tuoi occhi…

  14. Grazie per la citazione! Purtroppo io i libri li trattengo per troppo tempo a causa delle mie letture multiple, ma presto porterò la mia bimba grande alla biblioteca di quartiere, perchè lei invece ha la lettura veloce;-) Mi piacerebbe tanto venire dalle tue parti, chissà…

  15. Se l’incontro avverrà in primavera avanzata, quando non avrò più rischio neve nei valichi appenninici, io ci verrò. Sento la nostalgia della mia San Benedetto del Tronto.
    Un abbraccio.
    diggiu

  16. Ho scritto, a modo mio, di quella storia di Napoli.
    Senza voler discutere qua di una controversa questione, la gente che prende l’aborto per una sorta di contraccettivo c’è, ma è anche la più disgraziata (i poveri di spirito, si potrebbe dire, le ragazzine non informate, le giovani buttate sulla strada), e non lo fanno comunque senza dolore.
    Ad una società che voglia definirsi civile, una scelta: lasciare che queste creature ritornino a rintanarsi nelle cantine da certe mammane, o aiutarle a venirne fuori.

    Per l’incontro, siamo sulla costa ovest… :))
    ma non poniamo limiti!

  17. Per Tzugumi,
    sono d’accordo con tua nonna, il mondo è sempre quello! 😉
    E per il “raduno”? :-*

    Per Romins,
    è lì che m’è venuta l’idea . . . prima la “proposta indecente” per Bivigliano e poi, le foto dell’incontro di Torino, da te! ;-*

    Per Tuile,
    beh, nel tuo caso, direi che è peggio! Spero tu abbia risolto in altro modo! :-*

    Per Marta,
    Proverò ad adottare questo metodo, domani! E per l’incontro?:-*

    Per Julia,
    quando ho raccolto abbastanza “mi piacerebbe . . .chissà!” lo organizzo! :-*

    Per Nihil,
    appena si può! Suore permettendo! :-*

    Per Diggiu,
    penso sarà così . . ., mi ricordo una volta all’inizio di maggio, sulle Forche Canapine, al Castelluccio, una bufera di neve .. meno male adesso c’è la galleria! 🙂

    Per Squitto,
    fondamentalmente, sono d’accordo con te . . . ne ho parlato, non per mettere in discussione la legge, anche perchè a quell’epoca, questa che dici tu, era la cosa principale! Ma per il giro di parole usato per dire e non dire, che mi ha fatto tornare indietro di (fai i conti tu, se ne parlava, non c’era ancora la legge) tanti anni!
    Per l’incontro, se siete ancora dell’idea di vedere i Sibilllini . . . per venire qui, li dovrete passare, o su in cima: Colfiorito, o quaggiù, Forche Canapine . . . Piacerebbe anche a me conoscervi, e poi, hai letto, anche Nihilialiena, vuole venire! :-*
    Ciao a tutte, a presto!, Baci R

  18. Noi Poemens (*) un saltino dalle tue parti lo faremmo volentieri. Anche per noi dipende molto dal periodo (impegni scolastici etc etc).

    Un abbraccio “fiorentino”.

    (*) no, non è un gruppo rock anni 60…è una famiglia un po’ “grulla”.

  19. Ciao Poemen,
    Proprio ieri mattina, pensavo che non ti si leggeva più . . . e volevo scriverti oggi!
    Per la Poemes, cercheremo di trovare un periodo favorevole . . per tutti! Grandi e piccoli!
    Cia, R

  20. sì in effetti mi piacerebbe, ma non so darti una risposta da ora.

    Il problema più grosso è che sono alla ricerca di un lavoro che al momento assomiglia molto a mezzo ago perso in un intera fattoria di paglia.

    Tra influenza e colloqui e prove a sorpresa non ci sto molto con la testa e non riesco a regolarizzare i miei impegni. Vorrei venire, ma non voglio creare false illusioni, quindi per correttezza non appena esce una data magari vedo di darti una risposta meno vaga.

  21. Per Marta,
    in bocca al lupo per il lavoro . . . e per il resto . . . appena so qualcosa di sicuro . . . aspetto la tua risposta1 😉
    Per Poemen,
    ho pensato a questo . . . non posso credere che dopo Bivigliano, ci molli di colpo! 😉
    A tutti e due, grazie, e saluti . . . saluti anche alla Poemen’s family

Benvenuti nel mio blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...