Post mangereccio . . . I PRIMI

Eccomi a voi, dopo l’antipasto, onnivoro e quello vegetariano oggi con due primi . . . uno, vegetariano, più delicato, inusuale, ma molto buono, chiedere a mio fratello che ne ha prese tre porzioni! . . . L’altro altrettanto buono, ma più forte, come sapori . . . più grezzo,  . . . qui, a casa mia, quando lo preparo è meglio che ne faccio sempre un po’di più . . . e non ne avanza!

Crespelle al radicchio

Ingredienti per 4 persone:

12 crespelle piccole

800 g. di radicchio trevigiano

200 g. di ricotta fresca

parmigiano-reggiano (o grana) grattuggiato

1 uovo

100 g. di burro

1 pizzico di cannella

sale pepe qb

Mondate il radicchio, lavatelo, scottatelo in acqua salata bollente; scolatelo, asciugatelo e tagliatelo a listarelle (o tritalelo grossolanamente), rosolatelo in 30 g di burro per 3 o 4 minuti.

Quando si sarà raffreddato, mettetelo in una ciotola con la ricotta, qualche cucchiaio di parmigiano, l’uovo, la cannella, sale e pepe . . . lavoratelo con un cucchiaio di legno (o con le mani, che è meglio), fino ad ottenere un composto omogeneo:

Mettete in ogni crespella un cucchiaio del composto (io, poi lo spalmo) e ripiegatela in quattro.

Imburrate una pirofila che possa andare in tavola (ma anche no!) adagiatevi le crespelle una vicino all’altra, spennellate con il resto del burro, fuso, e mettete in forno già riscaldato a 180° per 10 min, finchè non saranno leggermente gratinate.

Sfornate le crespelle, cospargetele di parmigiano e servitele ben calde! (già perchè fredde, non sono così buone!)

Pasta pasticciata con pancetta e funghi

Ingredienti (a occhio o per conoscenza dell’appetito degli ospiti)

Pasta di semola, (io preferisco le mezze penne)

Pancetta tagliata a fette (un po’ spesse, ma non troppo)

Mozzarella qb (abbondante)

Funghi secchi, a piacere (la figlia piccola, non li mette!)

Burro qb (quanto piace oquanto ne potete mangiare senza far arrabbiare il vostro medico!)

Parmigiano-reggiano (o grana) grattato

Tutto quello che serve per una besciamella, un po’ lenta, proporzionata al volume della pasta (meglio abbondare)

Mentre si scalda l’acqua,  mettete a rinvenire i funghi secchi, cambiate l’acqua qualche volta e tagliuzzateli . . . mentre i funghi sono nell’acqua a rinvenire, incominciate a tagliuzzare a pezzetti la pancetta, e mettetela in una padella con un po’ di burro, a rosolare (io, per paura che bruci, dopo un po’ ci aggiungo del vino) . . . aggiungete i funghi, puliti e strizzati (anche con le mani).

Quando l’acqua bolle, buttate la pasta e fatela cuocere come al solito, forse un po’ più al dente del solito! Nel frattempo preparate la besciamella . . . o se l’avete già pronta iniziate a tagliare a dadini (più o meno) o a pezzetti, la mozzarella.

Scolate la pasta in una ciotola grande, aggiungetevi la besciamella, i funghi con la pancetta e la mozzarella, mischiate il tutto con i mestoli di legno (o quando è un po’ sfreddata, con le mani!)

Prendete una teglia e imburratela, metteteci tutto l’insieme, pareggiatelo e spolverato di abbondante parmigiano (o grana), qualche tocchetto di burro e infornate a fuoco caldo a 180° per mezz’oretta, (o forse meno, guardate) finchè non viene la crosticina gratinata!

BUON APPETITO 

Si è capito che la prima ricetta l’ho copiata da un giornale, e la seconda l’ha imparata a scuola la figlia grande (diploma di “Tecnico dei servizio Ristorativi”) ?. . . 😉

Annunci

24 pensieri su “Post mangereccio . . . I PRIMI

  1. Ho come dei tabu’ in cucina, delle certezze di non saper fare alcune cose. Il primo, il piu’ forte, e’ il pesce.
    Poi arriva la pasta al forno!si’, lo so e’ una cosa facile da fare, ma sono sicura al cento per cento che sbaglierei la cottura delle penne, nel senso che se devono poi stare in forno, devono per forza essere scolate molto al dente, ma quanto?e se poi le faccio dure?e se vengono troppo mosce? e cosi’ rimando la preparazione di una pasta al forno ormai da un anno.Forse questa ricetta e’ la volta buona che mi butto.:o))

  2. Per zia Cris,
    . . . e non c’è neanche il profumo!;-)
    PerAleike,
    Sono pronte quando, se dovresti mangiarle da sole, diresti “ancora 2 o 3 minuti . . . 🙂
    Provaci e poi fammi sapere . . .
    Altrimenti, vieni a trovarmi e le facciamo insieme! 😀
    Ciao a tutte e due, R

  3. ma si chiama pasta pasticciata ? bo non mi ricordo ! però posso aggiungere . i funghi champinion sono ok i porcinio un po ‘ meno viene da dio con i funhi secchi in busta , bagnati e rifatti con aglio e prezzemolo ! a chi non piacesse con i funghi ( come mia sorella e il mio lui ) io consiglio la variante …al posto dei funghi …la salsiccia :è un po’ pesantuccia ma è buona buona buona !
    la nr. 1

  4. Per Cristina13,
    al commento n° 10, ti risponde la cuoca di casa! 😉
    per Diggiu
    anche l’altra non è male, forse più delicata . . . 😉
    per Marcello,
    più semplice se voi venite a trovarmi (lol) . . . e se poi i postini si fregano i pacchetti? 😉
    Per Julia,
    qui caschi male, a me il pesce che piace di più, è il tonno in scatola . . . 😉
    Ma mi consulto un po’ qua e là e poi ti dico! 🙂
    per Cicolita,
    Appena puoi, fai la spesa e prepara una delle due ricette! 😉
    per Ortensia,
    quella con ricotta e radicchi, è molto delicata, buona e raffinata!;-)
    per la n° 1,
    salsicce al posto dei funghi . . non mi sembra che sia un cambio ragionevole! Se non è pasta pasticciata, come si chiama??????
    Ciao a tutti e saluti, R

  5. Per cestodiciliegie,
    Felice che ti sia piaciuta e che le spiegazioni siano state d’aiuto! 😉
    Per ziaCris,
    un abbraccio, ti aspetto con buone notizie! :-*
    Ciao a tutte e due! R

  6. Per Factum,
    “E’ un colpo basso, un pugno allo stomaco” . . . le ho già sentite, queste parole ;-)))
    Porta a casa le ricette, hai visto Cesto di ciliegie, ha dato conferma che almeno una delle due é BBBBBBUUUOOOONNNIIISSSIIMMA !!
    Facci sapere! :-)))
    Ciao, R

  7. Marta, prima sbollentalo, poi, se vuoi, togli un po’ di parte centrale bianca, è la più amara!
    Altrimenti chiedi consigli alla Poemen’s Signora, loro li hanno fatti adesso, io, qualche anno fa!
    Ciao, R

Benvenuti nel mio blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...