E' qui la festa? . . . Bivigliano sequel

Se volete sapere le cose per bene, dovete incominciare da qui

Eravamo lì, nel corridoio, della casa di Nihil in quel di Bivigliano, e la notizia era che la cena sarebbe stata servita nel giro di mnezz’ora! Chi va avanti a chiacchierare, chi scende sotto e tra cucina e refettorio, si preparano i crostini, alla toscana, quelli di Diggiu; con varie farcie, quelli di Viviana, io, recupero le "olive all’ascolana" dal frigor, e le porto alla suor S*****a per friggerle. . . si chiacchiera, si fanno andare le mani e presto è tutto pronto!
Gli altri arrivano, si incomincia a mangiare . . . tutto molto buono e gradito  e accompaganto dal buon pane di Ferrara, e dal buon vino della Toscana e delle Marche e da un sacco di chiacchiere . . . volete sapere di che si parla in un incontro di blogger? Ma logicamente dei nostri post, dei nostri commenti, della nostra vita (cosidetta reale) di altri blogger che non ci sono e dell’incontro dell’altra volta . . . i "ti ricordi" a beneficio di chi non c’era, si sprecano!
Ma, visto che l’incontro è stato fatto principalmente per festeggiare il matrimonio di Marta e Piergiorgio . . . via ai festeggiamenti, Viviana, ofre dei dolcetti deliziosi, Factum, ha portato il Moscato, che appreziamo molto, e in ultimo, ma proprio in ultimo, un goccetto di "Goccia d’abete"
(era da gennaio che aspettavo d’assaggiarlo e merita, credetemi). Tra i primi dolcetti e l’ultimo sorso di "goccia d’abete" abbiamo avuto il piacere di ricevere la bomboniera degli sposi, che consisteva in un sacchetto di biscotti particolari, uno diverso dall’altro come gusto e forma, che sono una tradizione nel paese dei nostri sposini e sono chiamati proprio "i biscotti della sposa"!
Abbiamo festeggiato il compleanno della nostra squisista padrona di casa, con quello che lei ritiene (a ragione) il miglior regalo, un buono acquisto presso la sua libreria preferita.
Poi, è arrivata Diggiu, con un bel pacco, confezionato con un fiocco e alcune spighe, che portano fecondità, si dice, alla copia . . . eccolo il nostro regalo agli sposini . . . un regalo che nessuno di noi aveva visto, tranne la Diggiu . . . bellissimo, indicatissimo per i due ragazzi! Tutti noi, accalcati al tavolo, loro, emozionati, nonse l’aspettavano . . . aprire piano piano il pacco, senza rovesciarlo, il regalo, è un icona, (potete vederla qui) ed e stata finita da pochi giorni, per cui delicata!  E’ piaciuta a tutti! (inutile dirlo).
Poi, dopo che abbiamo dato una mano alle suore
nel lavoro di sparecchiatura, siamo passati al recupero di borse e giacche, giacconi e ci siamo trasferiti nell’altra casa, quella dove avremmo dormito, nel salone, dove, nel pomeriggio, durante la nostra assenza da ritardo, gli altri avevano partecipato ai primi due giochi: "Cerimonia dello Smistamento",  con il Cappello Muto  e  "Il Calice di fuoco", ci si accomoda intorno a un grande tavolo, si parla, si inizia ad accordare le chitarre, e si inizia la serata di festeggiamenti per il matrimonio di Marta e Piergiorgio, e ci siamo davvero divertiti.
Iniziamo per rompere il ghiaccio, con Factum, che con una canzone notissima ci prende un po’ in giro, e ci fa presentare, agli altri . . . proseguiamo con canzoni miste, adesso, non mi ricordo la scaletta, (mi spiace per quelli che vogliono la preisione, ma qui non stra di casa) So che alcune canzoni, erano più profonde di altre, e mi sono commossa, quando i due ragazzi ci hanno cantato una canzone tratta dal Cantico dei Cantici, insieme . . . lei, suonando la chitarra (dice di non esser brava, ma non credetele). Abbiamo avuto il piacere di sentire "Il Piccione viaggiatore", una delle canzoni del disco di cui vi ho parlato qui , cantata da Giorgetto, e abbiamo visto un pezzetto della presentazione al Meeting di Rimini . . . Ci siamo gustati le foto del matrimonio, con la Marta che commentava e raccontava i retroscena, e Piergiorgio che interveniva per ampliare le spiegazioni . . . Vi devo dire che Marta, in certe foto, sembrava proprio un’attrice, in certe, sembrava proprio Marta . . . abbiamo proseguito la serata, cantando e ridendo . . . passando dai cantautori a quelle di montagna, da quelle degli alpini, a quelle tradizionali, da quelle regionali a quelle estere, con tanto di traduzioni. C’è stato solo un problema, di tutte le canzoni ci si ricordava bene la prima strofa, sulla seconda, c’era un calo, non ci si ricordava le parole . . . l’abbiamo chiamata la "Sindrome della 2° strofa" perchè poi, della terza, magari ci si ricordava, ma quella in mezzo, no!!! (inspiegabilmente c’era un solo canzoniere, e con poche delle canzoni in questione!)
E un altra cosa buffa, che non tutti sapevano le parole allo stesso modo, abbiamo cantato la stessa canzone, insieme, con piccole variazioni, ma con tanta partecipazione e in compagnia . . . una bella compagnia, che, malgrado qualche defezione dovuta al sonno (l’Udmv e Sguardo Leale) o agli impegni del giorno dopo (Politicus), ha "tirato" le 4,00 del mattino, cantando, parlando e sgranocchiando giuggiole!

Attenzione, pubblicato Salvo Errori & Omissioni, non sono un robot, e quella sera è stata lunga . . . per cui, chi c’era, si senta libero di intervenire con le dovute correzioni, dove necessario!

Per gli altri vale quello scritto in calce al primo post della serie "Bivigliano sequel"

Annunci

6 thoughts on “E' qui la festa? . . . Bivigliano sequel

  1. il regalo, è un icona, ed e stata finita da pochi giorni, per cui delicata! E’ piaciuta a tutti! (inutile dirlo).
    Carissima Fiore, non puoi immaginare quanto mi abbia fatto piacere che sia piaciuta anche a voi tutti. Sugli sposi non avevo dubbi. Comunque grazie della tua cronaca, sempre attenta a tutto ciò che è successo.
    Purtroppo io non ho fatto le quattro di notte ma vi ho seguiti da sopra dato che non ho dormito un ciufolo e non per colpa vostra. Ero,già sotto le coperte e mi stava pensiero rivestirmi, sennò sarei riscesa.
    I canti della montagna mi sono piaciuti assai. Solo pochi ne conoscevo ma sono sempre molto belli ad ascoltare. :-))
    diggiu

  2. Diggiu,
    mi ti sono persa, mi sono accorta che era sparita la Vilma, ma non che tu sei andata via prima, eh! eh! eh! non per niente porto gli occhiali, non ci vedo più! 😉
    Per la prossima volta, mi attrezzzo con le parole dei canti, così anche chi non li sa, li può cantare! 😉
    Per Cautelosa,
    Bei momenti, bei ricordi! E’ vero!
    Ciao, R
    Per Profemate,
    ho rivisto il filmino, le dimenticanze, sono tante! Ma rimedierò! 😉
    Per Nuriape,
    L’ Icona è molto bella!!! E le olive, sono buone! 😉

    Ciao a tutti, R

Benvenuti nel mio blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...