Ma siamo davvero così diversi???

Stamattina, apro Fb, e trovo questo:

"Mariaserena Peterlin
Frase ignobile ascoltata in tv: un abitante di Rosarno commenta i noti fatti e la condizione degli immigrati. "E’ vero abitavano come le bestie, ma non erano costretti, loro sono abituati a vivere così." E poi dicono che… italiani brava gente."

Io non l’ho sentita, questa frase, ma sono sicura che più d’uno la può aver detta e la può aver pensata. E ricordo le immagini di questi giorni nei Tg, e penso che queste cose non dovrebbero esistere in un paese come l’Italia, che la gente è così stupida, senza memoria.
Questo pensiero mi ha lasciato l’amaro in bocca e mi ha fatto ricordare gli insegnamenti della mia maestra, Madre Anna, insegnamenti che erano di segno contrario, ricordo che lei ci diceva che dovevamo aiutarci l’un l’altro che dovevamo volerci bene perchè siamo tutti fratelli, tutti figli di Dio . . . e non pensate che allora fosse molto diverso da oggi, cambiava la "location", la provenienza dei migranti, ma certe persone grette e cattive, c’erano. Vi assicuro che c’erano e ti guardavano male, se, da bambina qual’ero, giocavo con bambini che non erano "dei nostri"!

Ma io sono una romantica, idealista e ottimista e credo ancora che ci sia quel 5% di buono in ogni uomo e che il mondo possa cambiare in meglio! Se tutti insieme noi che ci crediamo, ci facciamo sentire.
 

Canzone degli anni ’60, rientrante nel repertorio musicale dell’organizzazione statunitense Up With People. Tradotta in italiano da A. Costa e P. Marchetti per la casa discografica ECO di Milano. 

 

Buona notte dissi al mio bambino
Tanto stanco quando il giorno finì.
Allora chiese: "Dimmi, papà,
La pelle di Dio che colore ha?"
 

Di che colore è la pelle di Dio?
Di che colore è la pelle di Dio?
E’ nera, rossa, gialla, bruna, bianca perché
lui ci vuole uguali davanti a sé.

Con l’occhio innocente egli mi guardò,
mentire non potevo quando domandò:
"Perchè le razze s’odiano, papà,
se per Dio siamo una sola umanità?"
 

Di che colore…

Questo, figliolo, non continuerà,
L’uomo infine imparerà
come dobbiamo vivere noi,
figli di Dio, da ora in poi.
 

Di che colore…

Disse un uomo all’Umanità
per essere unita sei fatta tu
un mondo nuovo può iniziare da te
tutte le tue razze sono un vanto per te

Di che colore…

Annunci

12 thoughts on “Ma siamo davvero così diversi???

  1. Siamo brava gente a giorni alterni.
    Quello che più mi sorprende è sentire certi commenti sui migranti da gente che frequenta regolarmente la parrocchia, ma vanno a messa con le orecchie foderate di prosciutto??
    Non capiscono che il vangelo non è un libro ma uno stile di vita da applicare tutti i giorni?
    E’ molto facile essere disponibili e generosi con chi non ci crea problemi ma se non ricordo male Gesù non si accompagnava con i giusti del tempio ma con la "feccia" più povera e derelitta.

  2. lui ci vuole uguali davanti a sé.
    Quanto ancora ci vorrà al genere umano per comprenderlo?
    Quello che vale per Lui è la disponibilità del . Se prevale questa disponibilità non ci saranno più nè sopraffazione, sfruttamento, ingiustizia ed odio! Che bello un mondo a colori
    Quando impareremo a gestire meglio la nostra libertà?
    Chissà..
    diggiu

  3. Vedi Fiore, noi quel razzismo ce lo siamo vissuti sulla pelle, perchè ai nostri tempi, qui ormai si parla di 45/50 anni fa, il razzismo era anche solamente una questione economica, c’erano i figli dei signori e i figli degli operai, e noi facevamo parte di questa ultima categoria

  4. Per Pierosky,
    è vero quello che tu dici, ma non bisogna perdersi d’animo e continuare a ripeterlo, anche per chi ha il prosciutto nelle orecchie!

    Per Misultin,
    sperare e fare, parlare, spronare anche gli altri!

    Per Diggiu,
    quanto??? Risposta non c’è, ma forse chi lo sa, perduta nel vento sarà! Forse dovrei aggiungere un altro video???  

    Per ZiaCris,
    ma 45 o 50 anni fa tra quei figli di operai, contadini o di impiegati e i figli di operai che arrivavano dal sud, c’era un abisso . . . come tra i figli di operai e impiegati e i figli dei ricchi! Bisogna continuare a parlare con la gente, conoscerla.

    Ciao a tutte, R

  5. Sai cosa penso veramente? Che quel 5% in realtà sia un buon 80% ma è silenzioso, vile, menefreghista e si fa facilmente sopraffare dal restante 20% violento!

  6. Stiamo proprio vivendo un periodo buio e difficile, il vociare inconsulto dei politicanti è assordante così come lo è il silenzio dei cosiddetti benpensanti, e purtroppo concordo amaramente con Paluca che c’è troppo menefreghismo e viltà, la capacità di vivere e convivere con gli altri, i diversi l’altro da noi, è il risultato di una crescita delle coscienze ed ora invece ci fanno crescere a pane e grande fratello!

  7. Certo, bisogna continuare a parlare, cercare di capire, provare a mettersi nei loro panni, ma noi stiamo invecchiando, noi siamo stanchi, noi abbiamo altri problemi e quelli che ci seguono sono ammaliati dal mondo delle veline, da tanti Lucignolo che promettono loro quello che noi sappiamo non potremo mai dargli. sono persone quelle che vengono dopo di noi, dopo i nostri figli, che non hanno niente dentro, perchè se non hai niente dentro, se la corazza è vuota, non soffri

  8. Per Paluca e Delphine,
    forse dovremmo diventare un po’ meno silenziosi! Più partecipativi (lo dico per me che stasera dovrei andare da una parte alle 21 e già sto cercandomi delle scuse!). 

    Per ZiaCris,
    forse noi (o quelli un po’ più grandi di noi) ci siamo stancati troppo presto! Non è mai troppo tardi!

    Ciao, R

  9. Mai come in questo caso si è dimostrato che il razzismo è frutto dell’ignoranza, ho sentito tante di quelle perle di saggezza da farmi rabbrividire, una ridicola fiera dell’ipocrisia in cui ognuno ha perso di credibilità. Comunque, parlando di cactus (che in certi casi sono migliori degli esseri umani!) la mia risposta è si, usa pure la foto come vuoi 🙂
    Un abbraccio e buon weekend! Tzugumi

  10. Per Tzugumi,
    fiera dell’ipocrisia, hai ragione . . . anche perchè in questi ultimi giorni i lavoratori stranieri sono tornati e i cittadini hanno rilasciato interviste piene di umanità . . . che abbiano problemi di doppia personalità???

    Per LaTendaRossa,
    Pensandoci bene, hanno ragione . . . mica tutti gli italiani sono simpatici, anzi, ti dirò di più, nemmeno tutti i miei parenti mi stanno simpatici . . . non mi lasciate sola con i parenti!

    Ciao, R

Benvenuti nel mio blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...