Da Costa a Costa

Normal
0
14

false
false
false

MicrosoftInternetExplorer4

<!–{12650956469462}–

Un fine
settimana libero, previsioni meteo avverse, la figlia piccola con la febbre.
Una madre che ha voglia di staccare dalle solite cose, un padre che temporeggia
fino all’ultimo, un figlio che, si è già fatto i suoi programmi!
Risultato una gita Coast to Coast molto più semplice in Italia che negli
States!

Tutta settimana a tira e molla: “Si parte. . . Non si parte.” e
finalmente sabato mattina, si butta qualche cosa di cambio nelle borse. Ci si
infila in auto, si prende la direzione Sud Sud-Ovest e in poco tempo siamo
all’imbocco della Galleria del Gran Sasso. Fino qua, niente conferma le
previsioni meteo e io penso: “vuoi vedere che si sono sbagliati anche
questa volta?”
Appena arriviamo in fondo alla galleria, si vede che il cielo è cambiato, una
parete bianca,  in movimento, ci fa capire che nevica . . . fortunatamente
facciamo parte di un piccolo gruppo di auto in fila dietro a due spazzaneve e
dopo pochi kilometri la neve non è più così forte, la strada poco innevata e
l’autista provetto, con anni e anni di esperienza sulle strade di montagna.

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:10.0pt;
font-family:”Times New Roman”;
mso-ansi-language:#0400;
mso-fareast-language:#0400;
mso-bidi-language:#0400;}

Normal
0
14

false
false
false

MicrosoftInternetExplorer4

Da
Costa a Costa

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:10.0pt;
font-family:”Times New Roman”;
mso-ansi-language:#0400;
mso-fareast-language:#0400;
mso-bidi-language:#0400;}

Un fine settimana libero, previsioni meteo avverse, la figlia piccola con la febbre.
Una madre che ha voglia di staccare dalle solite cose, un padre che temporeggia fino all’ultimo, un figlio che, si è già fatto i suoi programmi!
Risultato una gita Coast to Coast molto più semplice in Italia che negli States!

Tutta settimana a tira e molla: "Si parte. . . Non si parte." e finalmente sabato mattina, si butta qualche cosa di cambio nelle borse. Ci si infila in auto, si prende la direzione Sud Sud-Ovest e in poco tempo siamo all’imbocco della Galleria del Gran Sasso. Fino qua, niente conferma le previsioni meteo e io penso: "Vuoi vedere che si sono sbagliati anche questa volta?"
Appena arriviamo in fondo alla galleria, si vede che il cielo è cambiato, una parete bianca,  in movimento, ci fa capire che nevica . . . fortunatamente facciamo parte di un piccolo gruppo di auto in fila dietro a due spazzaneve e dopo pochi kilometri la neve non è più così forte, la strada poco innevata e l’autista provetto, con anni e anni di esperienza sulle strade di montagna.

Siamo partiti tardi e arriviamo tardi, ma è tanta la gioia nel ritrovarsi! Ho portato la lana che ho comprato in settimana, visto che adesso ho un po’ di tempo, essendo casalinga e nonna, mi voglio dedicare ai lavori femminili, e fa e disfa . . . e misura, ho finalmente trovato la giusta quantità di punti per un giacchino!

Sabato pomeriggio casalingo, in fin dei conti di fare un tour de force in giro per Roma non ci interessa molto, siam venuti a fare i genitori . . . al massimo, la domenica mattina, andiamo a trovare qualcuno. Combinazione una sua carissima amica, Vale, abita "un paio di strade" prima di un’amica di blog.

Partendo un po’ prima, riusciamo a  a far conoscenza con una delle sue "famiglie di Roma", una famiglia che l’ha accolta spesso, quando studiava all’Università, con l’affetto e la gentilezza che, si dice, non c’è più. Fortunata mia figlia ad averne trovato ancora scampoli qua e là. La mamma e il papà di Vale ci mettono a nostro agio da subito, c’è persino il cane, che, fa un sacco di feste, il tempo per un caffè, e due chiachiere, la promessa di vederci con più calma in un’altra occassione e scappiamo via . . . È interessante quel quartiere, un bel viale, alberi spogcase degli anni 40/50, architettura affascinante, un po’ di turismo è stato fatto comunque!

Ci spostiamo di poco ("Sì – dice la figlia – in macchina è poco!") ed eccoci a casa dell’amica di blog e, visto che è ora di Messa, andiamo insieme a lei e alla sua famiglia nella sua parrocchia, c’è la Messa per festeggiare insieme la "Festa della Famiglia". Che bella combinazione . . . festeggiare questa festa con la componente della famiglia che, di solito, non può partecipare a tutte le feste, causa distanza e lavoro.

Si torna a casa presto, perchè non sappiamo come sarà il tempo sulle montagne, ma siamo fortunati, tanta neve sui bordi dell’Autostrada, ma poca neve dal cielo! Arrivo e cena con calma, e una breve riflessione fra me e me, mentre ascolto in TV del maltempo che ha bloccato l’Autostrada tra Emilia Romagna e le Marche. Meno male che siamo andati a Roma come voleva l’Udmv, io avrei preferito andare a Brisighella

Annunci

5 pensieri su “Da Costa a Costa

  1. Come sempre ci rendi partecipi delle tue giornate.
    C’è dentro il  racconto tutta la tua personalità. Il ruolo di mamma, quello di nonna, il desiderio, tuo e dell’UDMV, di viaggiare, la gioia per la meta raggiunta, il condividere la S.Messa con la figlia, che ti godi di meno perché lontana, oltre a condividerla con la famiglia dell’amica blogger. Ci trasmetti il gusto di assaporare il tuo tempo attimo dopo attimo.
    Resta così cara Fiore. Una delle poche amiche blogger che è sempre se stessa, anche quando imperversa il maltempo. Non penso che  abbia intaccato minimamente  la vs. felicità in una giornata coast to coast!
    Un abbraccione.
    diggiu

  2. Per Diggiu,
    col maltempo c’è stato un pensiero agli aquilani, ma a noi, che viaggiavamo al calduccio, non ci ha cambiato molto. 

    Per Delphine,
    adesso, metto un paio di foto anche qua, tempo tiranno!

    Per la n° 1,
    Spesso è meglio partire poco organizzati!

    Per ZiaCris,
    allora mi organizzo per quell’epoca, magari ci si può rivedere!

    A tutte, ciao, R

Benvenuti nel mio blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...