Comunicare! Nonna & Zia, ai tempi di Internet / 2

Sempre nel cercare di rispondere alle domande relative al mio essere nonna nell’epoca di Internet, riflettendo, pensando e riordinando le idee sono uscite altre cose. Veniva chiesto, tra l’altro,  cosa significa essere nonna . . . Per me essere nonna vuol dire tante cose: donare amore, smussare le regole, trasmettere le tradizioni e la cultura famigliare, strapazzare di coccole, introdurre in un mondo fantastico e traghettare nel mondo reale! E ancora: essere d’appoggio ai genitori, ma anche un po’ di trasgressione. Divertimento e complicità, a secondo del periodo di crescita dei nipoti! Il bello del vivere con i bambini perchè è più piacere che dovere.
 
Come ha detto un’amica-web,Adriana: “l'essere nonna, per me, non è tutto, lo confesso.. devo vergognarmi?”, anch’io non sono una nonna e basta, ho altri interessi e fb è uno dei mezzi per seguirne alcuni.

 

Mi sono iscritta a Facebook, perché avevano creato un gruppo che mi interessava, poi, ci sono rimasta perché ho un giro di parentele, qualche amico “reale” e altri, amici “virtuali” , blogger che ho conosciuto di persona .
Una delle mie amiche-blogger, si è inventata il gruppo dei nonni orgogliosi e mi ha invitato, speravo fosse un po’ più dinamico come gruppo, purtroppo, il limite di Facebook, per queste cose è, secondo me, come lo si usa. Comunque tramite questo gruppo ho conosciuto un paio di nonne interessanti, altre ne conosco tramite i blog, chissà che un giorno non si faccia un “incontro di cyber nonni!
So di nonni che sono arrivati su Facebook, per “colpa” dei nipoti “grandi”! Non dimenticando quelli che, come il mio “mitico” zio, si tengono in contatto con i nipoti, tramite le e-mail, e mi pare che a 85 anni, sia già tanto così!
 
Come nonna, su Facebook, non interagisco col PiccoloLord decisamente troppo Piccolo, più che Lord . . . ma con cugine,  cognata, figlie, SimilGenero cineasta,  figlio  e i nipoti (figli dei mie fratelli), sì . . . qualche settimana fa, ho dato una sforbiciata all’elenco dei cosidetti “amici” e ho pensato che potevo essere una presenza ingombrante per le due nipoti più grandi, di 18 e 16 anni e avevo cancellato anche loro. Dopo due giorni, quella di 16 anni mi telefona e mi dice:” zia, scusa, ma non ho capito, perchè mi hai cancellato da Fb???” (con un tono tra lo scocciato e il risentito). Spiegato il mio motivo, sono stata sollecitata a “non fare la scema” e a rimandare la richiesta!
La più grande alla quale ho mandato gli auguri per il compleanno, in quei giorni, con un messaggio su Fb e poi l’ho ripetuto al telefono è cascata dalle nuvole e mi ha chiesto: “zia, ma perché non hai scritto “in bacheca”???” e quando le ho spiegato che non eravamo “amiche”, mi ha detto: ”Eppure . . . io ero convinta . . . davvero . . . credevo che noi  . . . ma, sei sicura che non fossimo “amiche”?”  . . . Ho capitolato e le ho risposto:” Ok! Ti mando la richiesta!”. Ci “rubiamo” i quiz e i link . . . pare che le loro amiche e i loro amici trovino simpatico che una “zia” stia su fb !
Quelli più piccoli mi inviano messaggi, mi omaggiano di “Friend Interview”, commentano le mie foto . . .

 

Lo so, qualcuno storcerà il naso. Quando ho cancellato molti dei miei contatti da Fb, spiegando che volevo tenerlo  come un “salotto” solo per qualche amico più vero e familiari, una persona mi ha scritto mi fa un po' sorridere l'idea del salotto mediatico; ma non li frequenti abbastanza a casa amici e parenti? Io pensavo che fB servisse più che altro per parlare con chi non possiamo raggiungere rapidamente e famigliarmente.”
Ma se ci riflettiamo, ogni “tempo” ha i suoi modi e i suoi sistemi di comunicare, e la mia idea è che Internet, i messaggini, il cellulare, sono un qualcosa in più, rispetto ai mezzi che c’erano prima . . . con i famigliari più stretti, anche se non stiamo molto lontani, abitiamo in tre comuni diversi, e ognuno ha i suoi orari, i suoi impegni e fb è una comodità, certe volte meglio del telefono! Ne approfittano anche le mamme, per comunicazioni di “servizio”. Dicono ai figli : “scrivi a tua zia, questo e quello!”.
Con gli altri parenti, basta che ci sia un modo per comunicare e io lo sfrutto! Per qualcuno dei parenti lontani c’è Internet (con tutte le sue offerte per parlarsi, vedersi, scriversi), per qualcuno basta una telefonata ogni tanto, a qualcun altro scrivo una letterina, un po’ al Pc, un po’ a mano!

Annunci

Benvenuti nel mio blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...