Giornata della Colletta Alimentare

Ricordandovi che il Banco Alimentare non è attivo solo oggi, ma tutto l'anno! Oggi, c'è la gironata della grande raccolta . . . non avendo tanto tempo e la capacità di illustrare le cose, ho copiato questo da Graciete . . . leggetelo con calma, è lungo! INtanto, se uscite e dovete fare spesa . . .  ricordatevi di farla anche per chi non la può fare!  
 

La CollettColletta Alimentare 2010 - Io ci sarò!a 2010 conquista Chinatown. E’ una delle particolarità dell’evento che si terrà sabato nei supermercati dell’intera Penisola, su iniziativa del Banco alimentare, che quest’anno sarà in grado più che mai di coinvolgere tutta l’Italia. Inclusa quella che parla cinese, grazie ai volantini stampati in lingua orientale e diffusi a Prato per sensibilizzare una delle comunità immigrate più numerose nel nostro Paese. Varcando così una nuova frontiera, dopo quella dei ragazzi musulmani di Porto Franco, che anche quest’anno daranno il loro contributo come volontari. E la Colletta alimentare non varcherà solo tutte le barriere culturali possibili e immaginabili, ma anche le spesse mura del carcere e delle celle d’isolamento, per raccogliere il contributo degli ergastolani di quattro penitenziari di due regioni diverse.

Ma tra i volontari ci sarà anche John Elkann, presidente Fiat e primogenito di Margherita Agnelli e di Alain Elkann, che farà la spesa per il Banco Alimentare a Torino. Anche se l’aspetto più inedito della Colletta 2010 è il suo approdo nella Chinatown di Prato, per volontà del Banco alimentare della Toscana. Finora nessuno dei cinesi che vivono stabilmente nel nostro Paese ha mai partecipato come volontario del Banco alimentare, a differenza di alcuni studenti universitari giunti in Italia con il progetto Marco Polo.

Tra di loro c’è Giuliana Chan, originaria di Macao, iscritta al corso di laurea in Beni artistici di Firenze, che quest’anno parteciperà nuovamente alla Colletta dopo l’esperienza dell’anno scorso. «La prima volta che me l’hanno proposto ho deciso di provare, anche perché non richiedeva tanto tempo – racconta Chan a Ilsussidiario.net -. Come modalità di donare, quella della Colletta è diversa, perché alle persone non è chiesto denaro ma un bene primario come il cibo. E questo suscita subito fiducia, perché è come aiutare un vicino di casa rimasto senza pasta o senza farina. E’ naturale farlo, ed è una cosa molto semplice ma che può risolvere la situazione di chi è in difficoltà».

Per questo Chen ha scelto di tornare, anche perché «aiutare le persone in difficoltà è qualcosa che dà soddisfazione e gioia, ed è un’esperienza che può comprendere chiunque. Sia italiano o cinese, cristiano o di un’altra religione».  (continua qui)

 


 

Annunci

7 thoughts on “Giornata della Colletta Alimentare

  1. Bravissima, hai fatto bene a ricordare questa giornata…
    Pensiamo a quanti soldi "sprechiamo" ogni giorno e poi pensiamo quante cose possiamo comprare con 20 euro soltanto da donare a chi non può…

  2. Sì hai fatto bene a ricordare questa iniziativa. Quando sono andata al supermercato questa mattina, c'erano dei volontari che davano i sacchetti per la raccolta. Speriamo che abbiano raccolto molta roba, visto lo spreco di soldi che si fa soprattutto in questo periodo di feste. Ciao

  3. Quando chiedi alla gente di aiutare concretamente, mettendoci la faccia, stando dove ti conoscono . . . e gli alpini poi . . . la gente da quello che può e a volte anche di più!

    Una signora mi ha chiesto: "andranno davvero a ci ha bisogno?" ho risposto tranquillamente, conosco le persone che fanno la raccolta e quelle che poi, una volta al mese vanno a consegnare la roba porta a porta!
     

    Ciao a voi e grazie a tutti quelli che hanno partecipato! R

  4. Anche da me, nonostante la crisi, hanno raccolto unamontagna di viveri. Io spero che sia stato così in tutta Italia. Il baldo giovanotto che era all'uwcita del mio supermercato mi ha tuonato un "GRAZIEEEEEE" di fronte a due borse colme di generi alimentari. Io ho risposto con un grande sorriso dicendogli:" Di nulla, caro giovanotto, da piccola io ero dalla parte di chi ha ricevuto, e non posso dimenticarlo per gli altri che si trovano nella necessità! Di questo posso ringraziare nonna Anna che ha fatto capire alle sue bimbe la generosità e l'attenzione ai più bisognosi!

  5. Onore al merito!
    FigliaPiccola, lontana da casa, si è presentata dalla sottoscritta e ha fatto la sua parte!
    Il prossimo anno le commissoniamo un film sulla colletta 😛
    Gratis ovviamente 😀

  6. Per Diggiu,
    sicuramente quelli che hanno  ricevuto, capiscono ancora di più il bisogno . . . infatti si dice che offrono più quelli che hanno poco che quelli che non hanno bisogno!

    Per Viviana,
    ovviamente, volontaria,  basta che il suo nome compaia nei crediti, si sa mai che qualche grande produttore sia soddisfatto del lavoro e la chiami a Hollywood!

    Sono contenta che i mie figli frequentino i miei amici, non può fare altro che bene alle giovani generazioni!

    Ciao, R

Benvenuti nel mio blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...