Ritmo . . . o del l’ossessione dei giorni che passano

Consigli semiseri per scrivere divertendosi
e senza stress sul vostro blog!
 

 

Questa è la terza puntata di questa "scuola semiseria per blogger", regole che qualche Blogger più esperto di me ha elargito per chi il blogger lo fa "per lavoro" e che io ho cercato di adattare a uso e consumo del mio blog (e se qualcuno ci vuole trovare ispirazione a sua volta, ben venga . . . ) che di lavoro non è, ma, piuttosto di relax estremo.

 


 

Ecco perchè oggi tocco un argomento che, per me, è diventato spinoso! Il "ritmo" con cui pubblico i post. . . mi consola leggere da Ikaro che, "Non è vero che un blog deve essere aggiornato una volta al giorno"
Un blog non deve essere aggiornato per forza ogni giorno.  Certo, sarebbe ideale. Magari potremmo riuscire a farlo . . . ma scrivere un post al giorno o 3 alla settimana non fa molta differenza per i lettori affezionati o di passaggio. La smania di far sembrare il nostro sito migliore degli altri non si soddisfa con la frequenza di aggiornamento ma con la qualità delle informazioni

Mi piacerebbe tenere un diario giornaliero, ma le giornate, paradossalmente, sono più piene adesso che non lavoro che quando lavoravo . . . quando lavoravo capitavano quei quarti d'ora di "dolce far niente", in un negozio, se non hai i clienti, le cose che puoi fare, sono decisamente ristrette . . . qualche anno fa, tra l'altro, avevo anche qualche anno in meno, ero più "pimpante", mentre adesso, sono più "rilassata "in tutto.
Poi, c'è la faccenda che non tutto quello che mi capita in un giorno merita di salire all'onore della cronaca bloggheresca (cosa di cui dovrebbero tener conto anche alcuni blog che, sì vengono aggiornati quotidianamente, ma in cui si sente che, girala e rigirala è sempre quella minestra riscaldata che ha perso la verve originale.

 


Per cui, abbiate pazienza con me, se ogni tanto riesco a postare ogni giorno e ogni tanto sembra che sia scomparsa . . . non scompaio del tutto, promesso, ma ho un sacco di altre cose che mi impicciano e mi distraggono dal blog.

E pensare che avrei tante cose da raccontarvi, ma dovrei potervele raccontare in un orecchio . . .
Ho molti argomenti di cui vorrei farvi partecipi (seri e meno seri) sulla mia lista sono arrivata a 38 . . .
Ho molti blog interessanti da consigliarvi, se ancora non li conoscete . . .
Ho anche quel nipotino con cui giocare, qualche "lavoretto" ai ferri e all'uncinetto e i miei libri che si accumulano sul comodino . . .
 

 


Ho anche il mio "regno" casalingo da riordinare e pulire e due pasti al giorno da preparare (non  immaginatemi come Cenerentola . . . ma se anche oggi lascio perdere, domani potrei essere finita sui giornali! Quei due (Figlio e l'Udmv minacciano una strage  . . . minacciano di fare un falò con libri, giornali, Pc nonché lana e cotone e me su sopra come Giovanna d'Arco!)

 


 


  

Pubblicità

9 pensieri su “Ritmo . . . o del l’ossessione dei giorni che passano

  1. .. e tu, oggi, hai fatto sorridere sia me che G., al quale in verità ho letto solo la conclusione del tuo post, attraverso il corridoio, mentre si prepara ad uscire. Ha esclamato ridendo: "Che fenomeno!!!" – Giaggia' : ha ragione!
    Ma tu sei già una "martire": basta vedere quando tagli corto ( si fa per dire.. ) dicendo che, se l'uno o l'altro non trovano pronto, son dolori..!
    In certi casi, mi sembra che.. si esageri un po'! Mah.. sbaglio? Ciao! Adri 

  2. Spero di non leggere mai che tu hai una giornata "normale" perché non riusciresti ad essere esilarante.
    Sei più unica che rara. Vorrei solo che, in uno spazio di tempo tra un ritmo e l'altro, tu possa venire a trovarmi.
    Un abbraccio.

  3. Anche io avevo l'obiettivo di un post al giorno, e per qualche anno ci sono riuscito. Poi lavoro, famiglia allargata ed altri hobby, mi hanno sottratto tempo ed ora posto quand posso 🙂 Grazie per i consigli!

  4. Ma chi ti legge e ti segue, piace quel che sei, quindi anche se posti poco e senza ritmo, godranno ugualmente nel leggerti.

  5. devo dirti che sei speciale, io di solito mi scarico impegnando soprattutto le mani e un po' la testa, ma da quando mia figlia mi ha imposto il blog, ho imparato, quando ho un po' di tempo a passare per certi blog, e devodire cheè piacevole, un sorriso  mgrazia

  6. Liberadidire . . . sono dei consigli che trovo e rigiro! Con qualche pensiero mio!

    Contenta di farvi sorridere, Adri, con poche righe di "cronache semiserie" . . .

    Diggiu, io bramerei qualche giornata normale, magari a casa tua!

    Io non mi ero mai posta il problema, Camu, un giorno ho fatto una "ricerca" di altro è ho trovato che esistevano queste "regole" . . . mi è venuto da ridere e l'ho trovato uno spunto per nuovi post . . . ma anche qui, senza pretese!

    Troppo buona, FLG (Fla'), troppo buona!

    Sono contenta che tu mi trovi speciale, MGrazia, adesso devo stare attenta a non montarmi la testa!

    Meno male ZiaCris, mi conforta saperlo, di matti ce n'è già tanti!!!

    Adeguati, non conta quanti post fai, perchè i tuoi sono sempre di qualità . . . tranquilla Cuoricino di Pizza

    Ciao a tutti, R

Benvenuti nel mio blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...