Morire di sport

Se ne sono accorti tutti, hanno fermato le partite . . . 25 anni (forse 26, a secondo del giornale) un giovane centrocampista . . . una serie di disgrazie in famiglia, un futuro promettente (a sentire gli esperti). L’ultimo (per ora) di una serie di giovani sportivi morti sul campo.


“al 31′ del primo tempo era caduto a terra al limite della sua area di rigore senza che nessuno lo contrastasse, aveva tentato un paio di volte di rialzarsi, ma era sempre ricaduto pesantemente sul manto erboso.” Ecco, in poche righe come viene raccontata la fine della vita di un giovane sportivo.

Non parlo mai di calcio, non amo il calcio e tutto il fanatismo dei tifosi, ma questa morte (ancor prima di sapere che era un “bergamasco di città”) mi ha colpito come un pugno nello stomaco.
Dopo aver letto qualche articolo, le lacrime sono scese senza riuscire a fermarle. Non lo conoscevo, non conoscevo la sua famiglia . . . ma come donna e come mamma mi ha toccato nel profondo.

Posso solo pensare che si è ricongiunto alla sua mamma, al papà e al fratello e da lassù proteggano la sorella, rimasta quaggiù!

Ciao, Piermario! Riposa in pace!

Annunci

4 thoughts on “Morire di sport

  1. Anche il mio pensiero è volato alla sua famiglia che l’ha accolto lassù nel cielo. Che Dio, nella sua infinita Misericordia lo benedica. Se può esserci consolazione, diciamo che è morto facendo una cosa che amava tanto. Possa, insieme alla sua famiglia, asciugare le lacrime della sorella rimasta quaggiù a chiedere di nuovo il perché di questa giovane vita spezzata! Riposa in pace Piermario! ❤

  2. Anche io non ho potuto fare a meno di trattenere le lacrime. Questo lutto, da sportiva, mi ha colpito particolarmente perchè sono un arbitro di calcio, oltre ad avere giocato parecchi anni. Mi sono passate per la testa tutte le partite che ho giocato e arbitrato, tutte le persone che ho incontrato, amato, odiato, incoraggiato e cercato di giudicare.
    Domani avrei dovuto andare ad arbitrare. Penserò moltissimo a lui, ai suoi compagni, alla sua famiglia, a me, a chi ancora vive e non deve essere dimenticato. 🙂

  3. …e anch’io ho pianto, senza ritegno e senza freno. La scomparsa di questo ragazzo che ha più o meno l’età dei miei figli, con questi suoi occhioni scuri e puliti ci ha lasciato veramente annientati dentro….

  4. GIudig. . . confidiamo in Dio, ma la sofferenza è umana! 🙂
    Beatrice . . . indubbiamente per chi è addentro in questo mondo è ancora più dura! 🙂
    Sontyna . . . penso che siamo state in tanti, donne e uomini, a piangere in questi giorni! 🙂

    A tutte e tre, ciao, Fior

Benvenuti nel mio blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...