Incontri gioiosi, amicizia web e dolci condivisi

Dice che il web è un mondo “virtuale”
Dice che le amicizie che si fanno nel “mondo web” sono effimere, un argomento di cui ho già parlato altre volte (anche qui)
Dice che . . . oggi vi parlo di amicizie web (tra virtuale e reale), di incontri e di dolci sorprese.

Una settimana di quest’estate, abbiamo avuto ospite una cara Amica con il suo bambino, pari età del PiccoloLord, un piccolo folletto vispo, vivace e chiacchierone . . . Una domenica di quest’estate l’abbiamo riaccompagnata a casa sua, visto che eravamo in giro, l’Uomodellamiavita ed io, siamo passati a casa della FigliaPiccola e ci siamo fermati per una notte di riposo, senza pensieri, senza cani e senza gli impegni giornalieri . . . il giorno dopo con la nostra allegra brigata, siamo arrivati in  campagna dove ci aspettavano i componenti di una numerosa, simpatica e affettuosa famiglia (la nostra amicizia, nata sul web grazie ai blog, alle e mail, continuata per telefono e infine di persona resiste da quasi 5 anni, mica tanto effimera)
Tra le tante cose che accomunano le due famiglie c’è la passione per la buona tavola . . . questa volta, gli adulti della famiglia ci hanno piacevolmente stupito . . .

Zuppa fredda di zucchine, con alici e mozzarella (tutti hanno chiesto il bis)
Arrosto di maiale con purée di mele e verze murate (dice che è un piatto invernale, ma non ce ne siamo accorti, buonissimo tutto)
E per dolce . . . Cheesecake ai frutti di bosco (spazzolata in quattro e quattr’otto, malgrado quella che avevamo già mangiato prima.

Da allora, grazie alla ricetta che ci è stata gentilmente offerta, abbiamo già gustato questo “dolce”, non proprio dolce, più volte . . . mi segno qui la ricetta per non dimenticarla e perché, visto che è stata condivisa con noi, la condivido volentieri con voi!

Gli ingredienti, non so per quanta gente, dipende dal vostro grado di resistenza al gusto.

Per il fondo
180 gr di biscotti (o 240 gr di biscotti Atene per i super golosi)
100 gr di burro (o 133 gr, se avete usato i biscotti di cui sopra)

Per il ripieno base:
250 gr di “filadelfia” (chiamarlo formaggio, per me è troppo) si può sostituire con la ricotta.
250 gr di mascarpone
120 gr di Zucchero al velo (un po’ meno se nel composto della crema aggiungerete la marmellata)
250 ml di Panna per dolci (di cui, 2 dita per sciogliere la colla di pese e 3 cucchiai, montata, da aggiungere alla crema)
10 gr  di colla di pesce (quella a “foglietti”)

Per la copertura, variabile per gusto e quantità:
Marmellata di frutti di bosco e marmellata di fragole; caramello e semi di vaniglia; cacao e nocciole tritate (qb alla vostra voglia di dolce).

Frutta fresca o surgelata: lamponi a cui aggiungere 1 cucchiaio di zucchero al velo e una strizzata di limoni. Far cuocere lentamente in un pentolino, senza bollire, fino a che diventa  morbido, passare al setaccio.

E adesso, via, a sporcare le ciotole, mani, mestoli e forchette . . .

Frullate i biscotti col frullatore (devono venire fini fini) e fate fondere il burro a bagno maria. Poi, mescolare insieme finché  sono ben amalgamati (si possono usare le mani).
Prendere una tortiera con la cerniera e foderare il fondo con carta da forno.
Spalmare l’impasto di biscotti e burro sul fondo, in uno strato omogeneo  e mettere in freezer.

Ammorbidite la colla di pesce per un 10 minuti nell’acqua fredda
Nel frattempo, mescolate il filadelphia, il mascarpone e lo zucchero a velo (se vi piace anche un pizzico di vanilina). A piacere qualcosa che stia bene con la “copertura”.
Strizzare la colla di pesce e aggiungerla alla panna che avrete scaldato appena appena in un pentolino, mescolando fino al bollore.
Appena la colla di pesce nella panna è tiepida,  unirla alla crema, poca alla volta, mischiando bene perché non si formino grumi. Unire la panna montata delicatamente.
Togliere lo stampo dal freezer e ricoprire col composto della crema ai formaggi.
Sistemare in frigor per 4 o 6 ore (meglio se tutta la notte)
Poco prima di servire, spalmare la copertura, aprire lo stampo a cerniera e . . . gustatevela

Più facile a farsi che a dirsi, se avete dubbi o domande da fare, usate i commenti, please! 

Annunci

One thought on “Incontri gioiosi, amicizia web e dolci condivisi

  1. Pingback: Casa mia, un ristorante a 5 stelle | hovogliadichiacchiere

Benvenuti nel mio blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...