Quando le ciambelle escono sempre col buco

Ci sono quelle cose che le vedi, le osservi da lontano e poi, un giorno, ci provi e le fai anche tu . . . Avete presente le classiche “ciambelle” che piacciono tanto al marito pigro, stupido, obeso, inetto, irresponsabile ed incompetente di quella simpatica donna . . . Marjorie (Marge) Simpson, aspettate, si chiama . . . ce l’ho sulla punta della lingua . . . è coso, lui, quello che sta stravaccato sul divano . . . ecco, sì . . . Homer Simpson

quando si parla di ciambelle, si pensa subito al “buco” . . . non tutte le ciambelle escono col buco, lo dice anche il proverbio. Invece, qui da noi, sempre perfette, ricordo che una volta la figlia aveva preparato delle belle ciambelle, ma con un impasto dove erano presenti le patate, ricordo una montagna di impasto, un sacco di tempo a friggerle, una montagna di grosse ciambelle gustose coperte di zucchero al velo e poi, sono sparite in poco tempo . . . 

Comunque, oggi abbiamo provato un apparecchio che elimina l’odore di fritto (e anche gli aspetti negativi del fritto), elimina il rischio di vedere le ciambelle venire male, bruciacchiate, troppo grasse o, appunto, senza buco . . . l’unico suo inconveniente è che va a corrente. È più o meno così:

E c’era anche la ricetta di queste benedette “ciambelle di Homer” o, come le chiamano la negli USA: donut, con le dosi che ci ha dato il libretto d’istruzioni ne abbiamo qualcosina più di 50 di preciso non si sa, le prime sono state “testate” dal Figlio, dalla FigliaGrande e da me! 

Ingredienti

260 gr di farina bianca 00
130 gr di zucchero
1 pacchetto di zucchero vanigliato
150 ml di latte
100 ml di panna
3 uova
3 cucchiai di olio di semi di mais
lievito
(30 gr di zucchero al velo)
E, noi ci abbiamo aggiunto  . . .  codette di zucchero colorato

Lavorare insieme farina, zucchero, zucchero canigliato, latte, panna, uova, olio e il lievito fino a ottenere unimpasto uniforme.
Preparare la macchinetta (che ci ha prestato una parente) e con pazienza, cuocere i donut seguendo le istruzioni . . . quando si gonfiano, la macchinetta si apre da sola . . . si tolgono e si appoggiano su un piatto cospargendoli di zucchero al velo . . . oppure, come abbiamo fatto qui, ghiaccia reale e poi cospargere con le codette di zucchero colorato.

Se invece, non avete una parente gentile che vi presta la macchinetta che non ha quasi mai usato o volete seguire la ricetta originale, metto qua il link a un sito di ricette americane, originali . . . e se volete coprirle con la ghiaccia reale” ecco l’altro link

Ecco, presa dal ricordo dei dolci di Homer, ho fatto un po’ di confusione . . . ma le ricette, provate e approvate, le metto più che altro per me! E il fatto che nel pomeriggio di giovedì, senza il PiccoloLord, io e la FigliaGrande ci siamo fatte compagnia piegando panni e preparando ciambelle, mi sembra una bella cosa nel solco di quel “New Deal” di cui parlavo l’altro giorno! 

Annunci

7 thoughts on “Quando le ciambelle escono sempre col buco

  1. Sono contenta che tu ti stia riprendendo e ammiro la tua volontà di reagire. E’ il miglior toccasana per te, per la tua famiglia e il meglio da offrire al tuo dolce nipotino (oltre naturalmente alle profumate ciambelle) . E’ proprio bello con quel grembiulino azzurro. Un abbraccio nonna Rita

  2. Ciao!
    perdonami ma non ho capito…alla fine erano fritte queste ciambelline? sono come quelle che troviamo al bar? non me ho mai mangiata una…

    • No, non sono fritte, sono cotte in una macchinetta simile a quella per i tost. In pratica sono cotte “alla piastra” come i “ferratelli” abruzzesi o la “crescentina” dell’EmiliaRomagna! 🙂
      Quelle del bar sono con un altro impasto! 😉

      Ciao, Fior

Benvenuti nel mio blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...