XXXI Domenica del Tempo Ordinario

n quel tempo, si avvicinò a Gesù uno degli scribi e gli domandò: «Qual è il primo di tutti i comandamenti?».
Gesù rispose: «Il primo è: “Ascolta, Israele! Il Signore nostro Dio è l’unico Signore; amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore e con tutta la tua anima, con tutta la tua mente e con tutta la tua forza”. Il secondo è questo: “Amerai il tuo prossimo come te stesso”. Non c’è altro comandamento più grande di questi».
Lo scriba gli disse: «Hai detto bene, Maestro, e secondo verità, che Egli è unico e non vi è altri all’infuori di lui; amarlo con tutto il cuore, con tutta l’intelligenza e con tutta la forza e amare il prossimo come se stesso vale più di tutti gli olocausti e i sacrifici».
Vedendo che egli aveva risposto saggiamente, Gesù gli disse: «Non sei lontano dal regno di Dio». E nessuno aveva più il coraggio di interrogarlo.

Lo scriba che interroga Gesù nel vangelo di Marco non è malizioso come in Matteo e Luca, però…
Gesù gli ricorda il comandamento di amare il suo Dio col suo cuore, la sua anima, la sua mente, la sua forza (cfr. Mc 12,30). Ma questo aggettivo possessivo è sparito nella risposta dello scriba, molto asettica, molto professionale. Come se volesse mantenere le distanze. Il problema è che, fino a quando ci limitiamo a riferire dei concetti, possiamo apparire per dotti, ma non siamo ancora dei sapienti. Gesù forse si aspettava una risposta che toccasse anche il cuore e non solo l’intelligenza. Tant’è vero che, quando gli dice che non è lontano dal Regno di Dio, non fa la domanda più ovvia: cosa devo fare per entrarci?! Ma questa è la storia di qualche domenica fa, il ricco che si informa e gira i tacchi tornando a casa deluso… A modo suo, anche questo scriba è un ricco: possiede un patrimonio di conoscenze a cui non sembra intenzionato a rinunciare. Ma a che ti serve la ricchezza se non è in grado di procurarti quello che conta?

Annunci

Benvenuti nel mio blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...