Finalmente Settembre . . . L’Uva

Cosa meglio dell’Uva rappresenta questo mese?
A me, di questi giorni, pare ci sia solo questo frutto . . . questo “dono di Bacco”! 
I frutti estivi, sanno ormai di poco, i kiwi non mi attirano. Altri frutti, come l’uva, sono dolci, anche troppo, per qualcuno che abita con noi e non dovrebbe mangiarne. 
E poi, nel gesto di “piluccare” l’uva c’è un qualcosa di antico e rilassante, mangiar l’uva non è solo nutrirsi, è qualcosa in più! 

UVA-COPERTINA-CESTO-Copia.jpg

Settembre è il mese in cui si ricomincia il lavoro, dopo le ferie estive.  Riaprono le scuole, e si fa la conta di quello che manca, di quello che dev’essere sostituito; si provano e riprovano scarpe e vestiti ai bambini ai ragazzi. In una stagione, a questa età, crescono in fretta, ci sono un sacco di cose da eliminare e altrettante da andare a comprare . . . sono due settimane frenetiche. Libri scolastici che non sono ancora arrivati e l’inventario del resto del corredo scolastico, c’è sempre qualcosa che manca. 
Settembre è quasi un “capodanno”, ma più reale. in effetti (più che a fine dicembre) c’è un cambio di ritmi: le giornate si accorciano, la luce diventa più dolce. Tende e tendine danno quasi noia, da un giorno all’altro si rinfresca l’aria. A volte si sente il bisogno di chiudere le finestre. Da qualche parte, in montagna, hanno già visto la neve!

Settembre, e le cose da fare in casa tornano, prepotenti, a farsi notare . . . l’estate con la sua luce accecante le aveva messe in ombra, ma ora che il sole si abbassa, si vede tutto, anche negli angolini più remoti della casa . . . e molto di quello che è stato rimandato, ecco che torna di attualità! 

“Settembre, andiamo. E’ tempo di migrare. Ora in terra d’Abruzzi i miei pastori lascian gli stazzi e vanno verso il mare”, per anni è stato l’unico pezzo di una bellissima poesia su questo mese, che ho imparato in terza elementare. La poesia intera l’ho trovata anni dopo. E l’ho apprezzata ancora di più da quando sono arrivata quaggiù, e scoprendo (in gita con la famiglia), l’Abruzzo, il Molise e la Puglia. Certe cose hanno bisogno di tempo e di vita vissuta per capirle fino in fondo, non basta studiarle a scuola.

Settembre e l’Uva . . . e qualche ricetta “dall’antipasto al dolce” per gustare a 360°

Annunci

Benvenuti nel mio blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...