Il nipote è “ammesso”

Ieri
alle 18.00
dopo ben 20 mesi senza entrare in chiesa per una Messa (causa Covid19)

Eccomi nella chiesa di una cittadina del litorale abruzzese per partecipare a una messa speciale, all’interno della quale si doveva svolgere una cerimonia importante per un giovane uomo a me molto caro

Mio nipote, uno di quelli di cui sono madrina di Battesimo, ieri, è stato “ammesso agli ordini sacri”. (*)


Tutto sommato, una cerimonia non più lunga di una messa domenicale. Una festa di giovani: i ragazzi del coro, quelli de seminario, quelli del gruppo dei chierichetti e dei ministranti, quelli degli scout e quelli della famiglia. Una cerimonia con gli adulti molto compunti e, in qualche momento commossi e in altri gioiosi.


Lui, il nipote che ha un posto speciale nel mio cuore, era così compunto e concentrato sul quello che per lui è un momento “alto”, un momento di passaggio. Non vedeva e non sentiva, non riusciva a sorridere del tutto, non riusciva a lasciarsi andare a un pianto di commozione . . . insomma era nel pallone

Io, ho pianto per buona parte del tempo. Per la commozione del momento, la scelta così importante per lui. Per il fatto che non c’era mia madre che ne sarebbe stata commossa. E, anche se non tutti i parenti piangevano, la sua mamma faceva per tutti gli altri . . .

Io, l’Udmv e il NonnoPapà siamo tornati a casa subito dopo la cerimonia, gli altri hanno partecipato al rinfresco che si è tenuto nei locali della parrocchia, tra reminiscenze del passato, progetti per il futuro, tra baci e abbracci (con la mascherina) e tanta gioia per questa nuova strada che il nipote sta per percorrere . . .





(*) Ammettendo la mia ignoranza, vi devo confessare che ho sempre pensato che uno che sentiva la chiamata al sacerdozio ne parlasse col suo parroco o con un assistente spirituale e se ne andasse a studiare in seminario per un tot di anni e poi, fatti gli esami, venisse consacrato sacerdote e amen . . .
(Questo appunto, soprattutto per chi è convinto che io, per il fatto di essere credente e praticante, sia anche bigotta e sappia tutto quello che attiene alla religione cattolica, anch’io sono in cammino e imparo ogni giorno)

Benvenuti nel mio blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...