Archivi

Chi ha perso la bomba?


‘Caso bomba’, i cittadini protestano

Vedete la signora che, curiosa, osserva tutto questo assembramento? Che starà pensando? Cosa mai sarà successo nel cantiere?  Una verifica o un sequestro dello stesso? Poco male, fatti loro, almeno per un attimo non ci sarà più questo rumoraccio continuo . . .

Invece no, la signora non la sa ancora, ed è l’inizio di novembre, ma nel cantiere, a un metro da casa sua, durante gli scavi, hanno trovato una BOMBA . . . una bomba, di quelle usate dagli aerei per i bombardamenti, inesplosa risalente, si pensa, alla Seconda Guerra Mondiale.

Ed oggi, proprio fra un’ ora, tutti gli abitanti di una bella porzione della Città sulla Costa, dovranno lasciare la casa, e fino alle 10,30 (salvo complicazioni) non potranno fare altro che aspettare e sperare (pregando) che non succeda il patatrac! I negozi, di solito aperti anche la domenica, chiusi . . . le chiese, (compresa la chiesina sul lungomare) chiuse . . . I treni che passano dal Nord verso Sud, fermi . . . 

In quel cerchio, come dice il volantino che gli efficienti incaricati comunali, hanno distribuito fuori dal supermercato, tutti dovranno allontanarsi da casa, possibilmente  piedi o in bicicletta (???) o con i bus navetta gratuiti! ricordandosi di portare con sè : Farmaci abituali, chiavi di casa, telefono cellulare (e se non l’avete, procuratevelo), documenti d’identità, e le cose indispensabili per i bambini: ricambi, pannolini, giochi poco ingombranti (no, la casetta, non la possiamo portare!)

E mi raccomando, dice ancora il Comune, non dimenticate di
·      provvedere all’alimentazione degli animali domestici.
·        
non lasciare oggetti fragili esposti su ripiani o mensole
·        
mettere a terra oggetti, quadri, specchi e cornici appesi alle pareti
·        
portare all’interno dell’abitazione, dei balconi o delle terrazze, le fioriere e/o i vasi pensili.
·         abbassare le tapparelle o chiudere le imposte e tenere i vetri delle finestre aperti nei piani superiori.

E l’ultimo . . .   USCENDO DI CASA: (sempre dal volantino del Comune!)      
Ricordarsi di spegnere tutte le luci.
Chiudere il rubinetto del contatore del gas.

Dice ancora il Comune :
Non c’è alcun motivo per allarmarsi: i volontari, i vigili urbani e le forze dell’ordine saranno presenti nella zona e potranno fornire risposte ai problemi che dovessero presentarsi.

Così, noi, oggi, qui nella Città sula Costa, siamo tranquilli, vigili, e fiduciosi!
V
oi, guardate il telegiornale, magari ve la raccontano loro!

 

E che Dio ce la mandi buona!

Aggiornamento del pomeriggio! Tutto è andato bene, la bomba è stata disinnescata, trasportata e fatta brillare qualche chilometro più in là, in una cava di sabbia! Ringraziamo gli Artificeri, la Protezione Civile, i Vigili del Fuoco, e tutti gli altri: vigili urbani, carabinieri, polizia! Ma sopratutto ringraziamo Dio! 
Le 4000 persone che sono dovute andarsene da casa loro, stanno tornando alla normalità!

 Aggiornamente del giorno dopo:

Per saperne di più : "Caso bomba": operazioni svolte con successo