Archivi categoria: gloria

Sì,viaggiare! :-)

Stanotte accompagno a Roma la FigliaPutativa (e sua figlia Carito), che ritorna nella sua patria. C’è un po’ di tristezza in me, perchè lei parte . . . ma anche tanta gioia, perchè lei parte e torna a casa.  

Perchè dopo 4 anni riabbraccia la sua famiglia, la nonna Marina potrà stringere a se la nipotina . . . auguro a loro tutto il bene del mondo! 

Vi unite anche voi a questi auguri??? Mentre lei sorvola oceani e pianure, laghi, fiumi e montagne, pensiamo a lei e alla sua bambina . . . e al suo “Orsachiotto” che farà di tutto per raggiungerle presto! 

AGGIORNAMENTO, ecco, cosa ha scritto Gloria, quando hanno finito di festeggiare il suo ritorno a casa:
“hola a todos, ya llegamos gracias a Dios nos fue muy bien, aqui muy feliz con mi familia pero extranando enormemente mi gordito precioso, un beso gigante a todos mis amigos en Italia y otra vez gracias por todo. ”  che più o meno è traducibile così: ” Ciao a tutti, ringraziamo Dio che ci è andato tutto bene, qui sono molto felice con la mia famiglia, però mi manca enormemente il mio “Ciccino” prezioso, un bacio gigante a tutti i miei amici in Italia e un’altra volta, grazie per tutto!”.

Annunci

Sposi di maggio

Eccomi  . . . uff . . . uff . . . uff! Sono arrivata di corsa, scusate il ritardo!

Vi volevo raccontare del matrimonio di Gloria col suo "Orsacchiotto", partendo dall’inizio . . . La loro storia è  cominciata in una chat – room molto affollata . . . a Ferragosto,  6 anni fa. Lui era in Italia, si stava annoiando,   in un pomeriggio di festa molto caldo e cercava qualcuno con cui “parlare”. Lei dall’altra parte del mondo, si stava annoiando,   in un pomeriggio di festa molto caldo e cercava qualcuno con cui parlare . . . fu amore  “a prima chat” e la “chiacchierata” si protrasse per 4 ore.

Seguirono telefonate intercontinentali, video-chiamate con la web cam . . . in ore notturne (tra loro c’erano di mezzo, mari, oceani, continenti e ben 7 ore di differenza di fuso orario), per Gloria non c’erano dubbi, quel ragazzo, con quella bella voce e quelle belle parole, era il suo amore, dopo qualche mese, anche la mamma di lei, sbirciato il monitor, diede la sua approvazione.

Poi, lui prende il coraggio a 4 mani e parte per un romantico Capodanno in Colombia, per conoscere di persona lei e la sua famiglia . . . quando dopo un mese l’Orsacchiotto  riparte, i due sono in crisi, non hanno più voglia di mangiare, né di lavorare, piangono sempre di malinconia. E finalmente, in anticipo sulle previsioni, lui sbarca nuovamente dall’aereo e il 29 maggio del 2005 si sposano civilmente in un romantico paesino della Colombia, ma solo civilmente, è una scelta dolorosa per tutti e due, ci sono di mezzo degli intoppi burocratici, che un impiegato dell'anagrafe italiana ha creato anni fa e che mettono in contrasto i documenti civili con quelli religiosi  (per spiegarvelo ci vorrebbe un altro post), ma questa, come diceva Kipling, è un'altra storia  .  .  .

Dopo 9 mesi, lui deve tornare in Italia, per riprendere il suo lavoro e lei lo segue di lì a un anno quando ha finito il corso di studi con la Laurea (è dura la vita di questi innamorati, per fortuna li aiuta la tecnologia).

Come sapete, l’anno scorso è nata la piccola Carito a coronamento del loro sogno d’amore e settimana scorsa, hanno finalmente festeggiato i 5 anni di matrimonio, con un nuovo matrimonio, con la cerimonia religiosa . . . molto sentita e molto toccante, che ha visto la vostra Fiordicactus nella doppia veste di “mamma italiana” della Sposa e di testimone dello Sposo.



 

Se fosse stato per  Gloria, il matrimonio lo avrebbero potuto fare anche in una chiesa sperduta sui monti, alle 5 del mattino e con il sagrestano e la perpetua come testimoni, e Carito come invitata unica  e fortemente amata! Invece, contro questa scelta si sono messe : la mamma del suo Orsacchiotto; io, sua “mamma” italiana, putativa; la catechista che li ha preparati per il Battesimo di Carito e per il loro matrimonio . . . senza dimenticare la FigliaGrande che considerava questo matrimonio come fosse il suo.

La Sposa l’ha avuta vinta solo su un fronte, niente bomboniere (tra l’altro pare che in Colombia non usi). *** dai commenti . . ." anche in Colombia si usano le bomboniere, ma io non li volevo, a me piace tutto semplice, credo che facendo cosi si apprezieno di piu le cose.  ( . . . ) Gloria.

Il Pranzo insieme a parenti e amici è stato l’unico regalo che ha chiesto.  (E così, ognuno ha pagato per se)

Il Parroco l’ha rassicurata, l’abito poteva metterlo del colore che voleva, ma sul modello, la FigliaGrande è stata intransigente, ci voleva qualcosa di carino.

Il bouquet  e il resto degli addobbi, doveva essere a costo zero. Siamo stati fortunati, perché quel giorno c’erano due spose prima di lei, la chiesa era bella che addobbata . . . i coriandoli e i palloncini, costavano davvero poco e non sono stati contestati! 
 

(Per altre notizie, continua)

E' il suo Battesimo

Oggi, sul Mezzogiorno, la picola"Carito" riceverà il suo Battesimo.
Siete tutti invitati a festeggiare con noi, e con noi, pregare per lei.
La sua mamma ha preparato questa bella preghiera!!!

Signore, ti preghiamo per nostra figlia
E’ nata nuova come pagina tutta bianca
Nessuno ci scarabocchi sopra
non i compagni, non la scuola,
non la televisione . . .
E’ nata col viso pieno d’anima
Nessuno le rubi il sorriso
E’ nata originale, unica, irripetibile.
Conservi sempre la sua mente per pensare
il suo cuore per amare.
E’ nata piena di voglia di vivere.
Mai perda la grinta,
per attaccare la vita e non subirla.
E’ tutta aperta a te.
Nessuno le sbarri la strada,
nessuno le rubi la bussola.
E’ nata preziosa,
Perchè più figlia Tua che nostra.
Custodiscila Signore
e amala
come sai amare solo Tu.

Amen

Cicogna, di nuovo in volo! Più altre novità!

Ecco, non ho molto tempo in questi giorni e ne aprofitto . . . questo è un diario?
Perciò vi aggiorno sulle vicende della famiglia, se a qualcuno non interessa, perchè insiste a passar di qua a leggere? Vada da un’altra parte!

La Figlia Putativa: si coccola la piccola "Carito", che domani festeggia il primo "compimese"! Sua mamma le ha mandato una "zanzariera" per la culla, di tulle, con applicati dei bei pupazzi, tutti fatta a mano da una zia, e una copertina, a uncinetto, con tanti "ragnetti", lavorata con un filo sottile sottile! La bimba cresce adeguatamente, ha già avuto il suo primo raffreddore, superato!

La Figlia Grande: ha fatto gli esami, e mi ha comunicato una notizia, che per un qualche minuto, mi ha lasciato senza parole! (dite che è difficile???) Mi ha detto che devo prepararmi, tra un po’ di mesi, dovrò assistere ad un altro travaglio! Abbiamo una nuova cicogna in viaggio!
Io e il futuro nonno, siamo qui che ci chiediamo:,"Ma come, aspetta un bambino??? Sembra ieri che è nata!"

Il Figlio: ha deciso che doveva sistemare la sua camera, visita al sito dell’Ikea, visita all’Ikea, ritorno e parcheggio di pacchi, voluminosi, in garage! 1° fine settimana.
Ha iniziato a smontare la camera vecchia, spostare roba in giro per casa, comprato la pittura, corteggiato suo padre, finchè il sant’Udmv, ha pitturato mezza camera. Una parte di rosso, il resto di bianco regolamentare, borbottando che non si fa così, che rimane in giro troppa roba, che la roba si sporca! Montato mezza camera nuova! 2° fine settimana.
Ha spostato altra roba tra casa, pattumiera e di sopra, ha convinto il padre che era necessario pitturare di bianco anche l’altra metà della camera. Il padre, l’ha accontentato, borbottando che non si fa così, che rimane in giro troppa roba, che la roba si sporca! Ha montato un divanetto, bianco. E’ ripartito per l’Ikea . . . chissà a comprare che cosa! 3° fine settimana.

La Figlia Piccola: non so a che punto è con l’Università, gli esami e la tesi, perchè ogni volta, cambia discorso, ma mi ha fatto sapere che il film al quale ha partecipato (come comparsa, e come "non so che" della produzione) sarà finalmente nelle sale, in Toscana, dal 27 marzo!
Se volete saperne di più, guardate qui

I tre "generi": di loro, si sa che stasera saranno tutti e tre lì a guardare la partita . . . il derby Milan – Inter o Inter – Milan,  non so!
Il papà di Anna, genero "putativo", tifa Juventus . . . il "genero" grande, suo fratello e "ragazo" della figlia grande, tiene per il Milan. . . l’altro, il "genero" più giovane, e "moroso" della figlia picola, per l’Inter . . . sono già state fatte telefonate di reciproci, affettuosi, sfottò! Domani mattina saprò chi è il più felice dei tre! Vinca il migliore, la palla, si sa, è rotonda! 

L’Udmv: dopo che è da stamattina che bazzica sul Pc, a guardare le web cam della spiaggia, delle montagne, il sito del meteo dell’Areonautica, è arrivato a lamentarsi, perchè io sono qui a scrivere!

Io, la povera fiordicactus: che ci volete fare, la domenica ne avrei un sacco da fare, ma poi, quando è ora di andare a dormire, mi accorgo che ne ho fatte ben poche . . . quasi quasi, mi sdoppio in quattro! 
E domani, si ricomincia il corso, al quale mi sto divertendo, sto imparando un sacco di cose, sto conoscendo persone veramente simpatiche! Ma di quello ve ne parlo un altro giorno! 😉

Poster Mi sdoppio in 4  n. 2

Adesso devo scappare, il figlio è tornato, e l’Udmv, ha voglia di pizza, vado a cucinare!
Ciao a tutti voi che avete pazienza e vi divertite a leggere le "cronache semiserie" di una casalinga per niente disperata . . .
 
 

Solo tre parole . . .

E’

NATA

"CARITO"

Oggi, intorno alle 17 e qualcosa, la figlia "putativa" Gloria, un po’ in anticipo sui tempi, ha partorito una bimba, dire "bella" è un po’ prematuro, ma per sua madre è UNA REGINA e io le credo . . .

Mamma e figlia stanno bene, così pure il papà !

Grazie Signore di questo piccolo, grande dono!

Aggiornamento del giorno dopo!

La bambina sta bene, però ieri sera, hanno deciso che era cianotica per il freddo e avev la glicemia un po’ più bassa del valore normale! L’hanno portata in pediatria e l’hanno messa in incubatrice, un’infermiera ha detto: "Vacci più tardi, perchè adesso è pieno di gente!" Siamo andate più tardi, e abbiamo trovato una infermiera che, bontà sua, ha fatto entrare la mamma, per pochi minuti a guardare questa piccolina, con adosso solo il pannolone, nell’incubatrice . . . guardare e non toccare! Non ha riposato bene, stanotte Gloria ha pregato molto!
Stamattina, il pediatra, ha detto che per oggi e domani, è meglio che la piccola rimanga dov’è . . . la mamma può andare a trovarla, ma sempre e solo guardare, poi si vedrà!

Però, dicono tutti gli esperti, la bambina sta bene! E noi siamo fiduciosi, ma preghiamo! 😉

Pregate con noi? 

Aggiornamento della sera dopo! (circa le 20,30 . . . malgrado quello che dice Splinder)

Questa ninna nanna, è stata dedicata da un blog bambino, alla piccola neonata! Grazie BiB!

Oggi a mezzogiorno, l’ha potuta toccare, ma senza toglierla dall’incubatrice, la bambina sta bene, la mamma sta molto più tranquilla!
D
omani, hanno detto, glie la "attaccano" al seno, per vedere come se la cava! Domani sera alle 18,00 finiscono i controlli per la glicemia . . . poi si vedrà!

Aggiornamento del lunedì!

Ho Portato tutti i saluti e gli auguri alla mamma e alla bimba, non so la bimba se mi ha sentito, non sta più nell’incubatrice, ma è comunque nel nido, e la possiamo vedere solo dal vetro . . . la mamma la può allatatare e, col papà la può toccare un momento prima e dopo l’allattamento!
Ieri pomeriggio hanno trovato che ha un po’ di ittero . . . alla mamma gli è venuta un po’ di depressione!
Nella sua camera, oltre la signora che ha avuto la bimba poche ore prima di Gloia, è arrivata una nuova mamma, cingalese, anche lei, ha la sua bambina a fianco!
Sicuramente tutto va a posto, ma lei, un po’ soffre, anche perchè, i visitatori, le chiedono dov’è la sua bambina, cosa è successo! Insomma, impiccioni tutti, italiani e cingalesi! 😉

Aggiornamento del giovedì!

Ho pensato di non tediarvi in questi giorni . . . ma oggi torno sull’argomento, dopo la glicemia e la temperatura bassa, dopo che le hanno trovato il calcio basso e la bilirubina alta . . . dopo un po’ di giorni di lampade che l’hanno fatta venire più mora di quello che è, e dopo che sua madre dimessa dall’ostetricia e senza letto in pediatria, è stata tutto un giorno sulla panchina della pediatria in corridoio, fuori dal nido in attesa che la chiamassero per allattare (perchè così si sentiva più vicina a sua figlia, ed è stata sgridata dalle infermiere perchè non può stare lì tutto il giorno e mangiare due panini e bere una bottiglia d’acqua !

 oggi, verso il mezzogiorno, l’hanno dimessa e adesso è a casa,

a farsi festeggiare da amici e parenti! Ben arrivata a casa, "Carito"!

Caro Diario

Caro Diario,
eccomi finalmente qui, passata la grande ondata delle Feste di Natale, a raccontart
i le cose più importanti di questi giorni . . .

La sera della vigilia, sono tornata a casa verso le 20,00 . . . avevo lasciato le mie istruzioni all’Uomo della mia vita (io al pomeriggio lavoravo, lui no!).  Una di queste era: "leggi la ricetta sul giornale, e fai come è scritto lì", risultato su due piatti di pesce, ne abbiamo mangiato uno solo, quello che: "c’è solo da accendere il forno". . . ma dopo un piatto di risotto di mare, ci è bastato abbondantemente (avendo io già mangiato un po’ del mio fegato)!

Il giorno di Natale, passata la mattina come gli assistenti di Babbo Natale, a preparare pacchetti e pachettini!  Siamo andati a Messa, e ci siamo trovati in un punto dove c’erano famigliole, con un figlio o due in età scolare, e noi, l’Udmv, il nostro "bambino" con tanto di barba, ed io, . . . commovente! Nella chiesa che più piena non si poteva, un frate ha cantato, "a cappella", tutte le strofe della canzone "Astro del ciel" bravissimo, senza nemmeno un’esitazione!
Una scappata dal fratello dell’Udmv, Per scambio di doni . . . mia cognata mi dice che il regalo per me ce l’ha, ma siccome non è convinta, non me lo da . . me lo darà! Io regalo alle bis nipoti, il CD alla cui preparazione ha collaborato Giorgetto! 

Per il pranzo siamo stati invitati dalla figlia grande, . . . che ha sempre criticato le nonne perchè cucinavano "le solite cose di Natale" perchè facevano "porzioni troppo abbondanti" . . . e che, almeno questa volta, è caduta negli stessi vizi! . . .
Pomeriggio, una scappata in visita alla figlia putativa, che, causa strapazzi dei preparativi, e del cucinare, era ferma a letto, perchè, ormai manca qualche settimana al parto, e aveva mal di schiena . . .
Poi, tutti dal fratello piccolo . . . in attesa che arrivassero gli altri, nella migliore tradizione, abbiamo guardato un film per famiglie, in TV c’era: "
Come d’incanto" scelta felice, non volava una mosca!
Dopo, quando sono arrivati tutti, (tutti reduci dai pranzi pantagruelici con le rispettive suocere, cognati e cognate, nipoti!) abbiamo fatto una  recita estemporanea e frammentata (ognuno una parte) della poesia
"La notte Santa" di Gozzano . . . lo scambio dei regali, con una confusione di carte, nastri e fiocchi, qualche sorriso, qulalche delusione  . . . telefonate comulative, prima al nonno e poi alla figlia piccola, che hanno festeggiato da un’altra parte d’ Italia . . .
Dopo una certa ora proposto un bel brodo caldo, rifiutato . . . proposti dei crostini con la spuma di prosciutto, finita in  quattro e quattr’otto!

A Santo Stefano, il fratello piccolo doveva partire con la famiglia e il camper . . . dopo un bel po’ di telefonate fra i due capi famiglia . . . problemi di batteria e di contatti elettrici . . . proprio mentre metto la tovaglia, sento dire "Va bene, vieni qui . . ."  Quando sono arrivati, ho semplicemente aggiunto un po’ di brodo alla pentola dove già stava scaldandosi . . . qualche piatto in più sul tavolo, la cognata ha portato in casa i pacchetti con i suoi avanzi di Natale, io, ho tolto dal frigor la ciotola di scorta della spuma di prosciutto ed ecco, pronto un pranzo degno del giorno dopo Natale, per finire . . . panettone, torrone, spumante!

Verso le 17 se ne tornano a casa loro, la partenza è rimandata a domani . . . noi due, l’Udmv ed io, riusciamo ad andar dall’altra nipote con bambini piccoli, ai quali regalo l’altro CD di "Ciò che c’è", loro lo ascoltano subito . . . Passiamo anche dalla cognata (sorella dell’Udmv) che, bontà sua, ogni anno mi regala un bel "fristingo" . . . che Natale è senza il "fristingo"?

Ma la cosa più divertente del giorno di Santo Stefano, è stato, quando, al momento della cena, ho pensato ad una persona, e ho detto all’Udmv, "Adesso lo chiamo e gli dico che ho un fristingo, da 1.600 grammi . . . mentre prendo il telefonino . . . "Driiiiiinnnnnnnn", rispondo ed era lui, il mio quasi gemello che, essendo nelle Marche ci invitava ad andare a trovarlo, sù, verso la fine della regione . . . dopo un paio di spiegazioni al mio "autisto" tutto concordato per il giorno dopo!

Ed eccoci, caro diario, a ieri, sabato di "ponte" mattinata di lavori in casa, lava i panni, stendi, riordina, e sopprattutto, un giro in ricicleria con vetro, carta, plastica e lattine, accumulata nell’ultimo mese . . . telefonata del fratello che conferma che è arrivato di là degli Appennini, senza grandi problemi . . . Pranzo, caffè e poi, partenza verso la provincia di Pesaro . . . otttimizzando il viaggio, ci siamo fermati una mezz’oretta presso la Santa Casa di Loreto, recitato una preghiera per parenti, amici e conoscenti, un ringraziamento per l’anno trascorso, che benchè "bisesto e funesto" è passato e in famiglia c’è ancora amore, allegria e armonia!
Arriviamo e saliamo in paese che è buio e nevica . . . grazie al telefonino dopo poco arriva
Factum ad accompagnarci dove è casa sua, conosco finalmente sua moglie e la figlia . . . un po’ di chiacchiere, sui blogs, sui bloggers, sulla famiglia e le solite cose . . . facciamo un giro per il paese, che vi consiglio (se volete notizie, io sono qui) e poi, andiamo a cena . . . è bello stare insieme, qualche chiacchiera ancora, a casa loro, e poi, la partenza.
Sull’Autostrada segnalazioni di possibili nevicate,  meno male che non se n’è vista molta di neve, mentre ci passavamo, perchè tra i camion che sono ripartiti, la strada che è un cantiere continuo . . . la neve, non ci serviva proprio!
Siamo stati proprio contenti da aver rivisto un amico e conosciuto la sua famiglia!
E questo mi ha portato a riflettere sul fatto che tutti quelli che mi conoscono, se appena accenno al fatto che scrivo e leggo i blogs, pensano che sia un richiudersi, un perdere 
qualcosa in termini di rapporti umani . . . mentre per me, è proprio il contrario! Ma questa, come si dice "è un’altra storia"!

Adesso, scappo, ce ne ho di cose da fare . . . non posso perdere tempo col Pc, altrimenti, magari, mi staccano la connessione! In certe cose, i miei uomini sono fermi al Medioevo, la mamma, deve fare la "MAMMA", non la cyber-mamma

Momenti no . . . che passano in fretta

E' da qualche giorno che non ho voglia di mangiare, cioè, mangerei solo cioccolato o gelati . . . non ho voglia di libri importanti, mi butterei sui fotoromanzi (se esistono ancora), mi accontento dei romanzi d'amore storici, dell'edicola . . . non mi alzerei mai dal letto, non uscirei di casa e men che meno andrei a lavorare . . .

Dicono che è l'età, gli ormoni in libera uscita . . . praticamente, visto che la vita comincia a 40 anni, io sono in piena 2° adolescenza . . . e non mi sopporto, ho la lacrima facile, e anche l'incazzatura facile! Inizio cento cose, e non ne finisco una! Leggo tutti voi, e altri che scopro ogni giorno e poi, non commento e mi dico: "che glie ne frega agli altri di cosa penso io?" (lo so che non è vero, ma capitemi!).

Oggi, l'apoteosi, ci si mette anche il tempo, giornata col cielo grigio, da stamattina, ogni tanto, pure una pioggerella . . . arriva un messaggio sul cellulare: "Mia mamma è morta. Ciao C" . . . M***A, un altro tassello della mia vita che se ne va! (C è la mia amica, fin dai tempi dell'asilo! Sua mamma, quasi una di famiglia, merende e compiti o a casa sua o a casa mia, indifferentemente, fino alla 2° media!) . . . Poi mi telefona mia cugina, la zia, che a fine agosto ha compiuto 100 anni, è sul letto ferma, con la gotta . . . e con un'arrabbiatura con se stessa che sta in queste condizioni e perciò ha dovuto sospendere la festa con tutti (quasi tutti) i parenti . . . con se stessa, che fino a un paio di setimane fa, stava bene e adesso deve dipendere da sua figlia! 😦

Non volevo scriverlo, tutto questo, ma è giusto che si sappia, non vorrei passare per quella che sta sempre bene, gli va tutto bene, è sempre allegra (e un po' deficiente!) No, anch'io ho i miei giorni "NO" . . . solo di solito li maschero, ve lo dico? Con le ricette o con i premi e i meme! Bon, adesso lo sapete . . . questo è il mio diario, ci scrivo quello che è!

Ma proprio un attimo fa, mi ha chiamato Gloria, la mia figlia putativa, la ragazza colombiana che mi ha "scelto" come mamma italiana, quella giovane donna, che mi farà diventare "nonna putativa" . . . mi ha telefonato perchè oggi ha fatto la seconda ecografia, e va tutto bene, anche se, lei si è spaventata un sacco, la dottoressa, guardava, controllava, ma non le diceva niente . . . suo marito è felice, la dottoressa, per bem 45 minuti gli ha fatto vedere tutti i particolari del bebè . . . dovrebbe essere una femmina, ma non è detta ancora l'ultima parola!  . . . Eco, qui il cielo è ancora grigio . . ., ma per me, è come se ci fosse il sole . . . vado a cucinare un bel risotto giallo!

Forza, Fiordicactus, non si può stare avviliti per troppo tempo . . . la vita è meravigliosa!!!!!!!!!!!

Dico grazie!
Io avrei messo anche il video con la canzone di Padre Brown, ma un commento da Rossatinta, mi ha fatto pensare anche a questa canzone . . .

Cicogna . . . in arrivo!

"Allora. . . ci vediamo lunedì, ore 10,30 . . . davanti al Bar,  all’entrata dell’Ospedale . . ."
Inizia così la mai avventura di "Nonna Putativa"  . . . . Sì, avete letto bene, sarò nonna, per ora "Putativa" nel senso che  . . . la mamma in attesa non è una delle mie figlie, ma Gloria, la simpatica "cognata" della figlia n° 1! Gloria è arrivata in Italia l’anno scorso dalla Colombia, è sposata con il fratello maggiore del ragazzo della figlia n° 1 . . . la sua mamma si trova a tante ore di volo da noi, e non può venire qui, di punto in bianco! Allora io, ne faccio le veci!

Lunedì mattina, ci siamo trovati davanti al Bar dell’Ospedale, pronti per cominciare! 
Andiamo al CUP/Cassa e abbiamo una bella notizia, i numerini, per una volta, sono a nostro favore . . . basta schiacciare "gestanti" e si passa senza fila! La visita, è gratuita, ed è un’altra bella notizia!

Saliamo in reparto, lei, suo marito ed io, con un ascensore vecchio tipo, 6 persone max . . . di cui una, un signore anziano e un bel po’ sudato, vicino a Gloria, la quale, poverina, ha già le nausee di suo, vi potete immaginare, asscensore che a ogni piano, si fermava, quel signore che puzzava, decisamente, caldo, quando siamo arrivati al 5° piano era già provata!
La faccio sedere e faccio una rapida indagine fra le pazienti, in sala d’aspetto e scopro che la Dottoressa è stata chiamata da un’altra parte, aspetto che si apra la porta dello studio e mi informo, l’ostetrica, gentile, mi dice che la Dottoressa, in effetti è stata chiamata in Day Surgery . . . e che non ha iniziato con le visite, ma di non preoccuparsi, che ci pensa lei, fin dove può! . . . la Dottoressa, a mezzogiorno non è ancora arrivata, ma dall’ostetrica, riusciamo ad avere le informazioni, per incominciare, ci si deve ri-prenotare per la prima visita, fare le analisi gratis, quelle a pagamento . . . ecografie, da prenotare da subito, anche se sono per i mesi a venire . . . la prima, che dovrebbe essere per il 14 luglio, al CUP, ce la danno per il 1° agosto . . . (e poi dicono che non si fanno bambini!)! Su e giù, per l’Ospedale, altre 3 volte . . . ma mi sono ricordata che c’è un ascensore, un po’ più nuovo e un po defilato, e queste altre volte, non abbiamo problemi, niente ressa, e viaggio veloce! 

Martedì, Gloria era al lavoro, e io, da brava Nonna Putativa, sono andata dal Medico di base, per farle fare le impegnative!
Telefonato e parlato con la Dottoressa dell’Ospedale, la quale mi ha rassicurato che l’eco, va bene anche al 1° di agosto e mi ha promesso che per la prossima visita, ci sarà di sicuro!!!
Segnato sul calendario la data della prossima visita . . . !