Archivi categoria: primavera

Casalinga sull'orlo di un crollo nervoso???

Nei giorni passati, non ho postato niente . . .

Se n'è accorta Mirtillo che mi ha scritto un commento, se n'è accorta la FigliaGrande che me l'ha detto, se n'è accorto anche qualcuno che mi ha scritto un PVT . . .

Ringrazio tutti, va tutto bene, solo qualche acciacco (che mi ha fatto ripiegare su me stessa), qualche impegno in casa e qualcosa fuori casa (come tutti) e arriva sera che mi si chiudono gli occhi . . .

Ho seguito quella persona di cui avevo parlato tempo fa "Succede che una persona che ha problemi con le banche si ritrovi a dover chiedere aiuto a una Onlus, per tirarsi fuori dai suoi guai, perchè nessuno dei parenti può aiutare, chi perchè ha già dei debiti di suo, chi perchè ha un lavoro a tempo determinato."  e mi sono meravigliata di come, pur volendo tutti aiutare, alla fine i tempi si dilatano, le cose si complicano e si vive d'ansia!

Ho provato a ottimizzare il riordino e la pulizia della casa, ma con questo tempo  non si possono spalancare le finestre . . . e se non spalanco le finestre come posso dire che è Primavera e fare le relative pulizie???

Ho seguito un corso per volontari (e sono ancora più confusa su cosa fare) . . .
Ho abbracciato ancora gente che ha perso qualcuno dei suoi cari (e dall'inizio dell'anno non sono pochi, qualcuno più "distante", qualcuno più "vicino" al mio cuore) . . .
Ho riflettuto sul mio rapporto con i figli ormai adulti, coi parenti vicini e lontani, con mio padre che invecchia  . . . persino con l'Uomodellamiavita
Ho ponderato se continuare a "vivere" qui sul web (continuo a scrivere il blog? Continuo a tenere aperto il profilosu Fb e su Anobi) . . .
Ho scoperto in me un'irritabilità e un'insofferenza per tanti piccoli particolari che non mi ero accorta di notare prima . . .
Insomma quei pensieri che vengono, e ogni tanto restano, di solito ai cambi di stagione . . . lo so, la soluzione sarebbe una bella passeggiata in compagnia della musica, ma con questo freddo, non ci penso proprio!

Annunci

Santa Pasqua 2009

Ancora una volta, saccheggio la scatola dei ricordi, per lasciarvi una poesia dei bei tempi andati!
Per augurarvi una Pasqua serena e di speranza, perchè, come dice una mia amica, mai come quest’anno la speranza è stata così necessaria e così vera.

Lillà - Syringa - Arbusti

 

   Una campana    

 

Una campana

piccina, piccina

con la sua voce

fresca e argentina

si sveglia all’alba

tutta contenta

nessuna nuvola

più la spaventa.

Dondola dondola

nel cielo blu

e dice a tutti:

"Risorto è Gesù!"

 

 

Il Signore è risorto! E’ veramente risorto! Alleluia!



Passato il sabato, Maria di Màgdala, Maria madre di Giacomo e Salòme comprarono oli aromatici per andare a ungerlo. Di buon mattino, il primo giorno della settimana, vennero al sepolcro al levare del sole.
Dicevano tra loro: «Chi ci farà rotolare via la pietra dall’ingresso del sepolcro?». Alzando lo sguardo, osservarono che la pietra era già stata fatta rotolare, benché fosse molto grande.
Entrate nel sepolcro, videro un giovane, seduto sulla destra, vestito d’una veste bianca, ed ebbero paura. Ma egli disse loro: «Non abbiate paura! Voi cercate Gesù Nazareno, il crocifisso. È risorto, non è qui. Ecco il luogo dove l’avevano posto. Ma andate, dite ai suoi discepoli e a Pietro: "Egli vi precede in Galilea. Là lo vedrete, come vi ha detto"».
 
 

(Mc 16,1-7)

 

 

Aggiornamenti . . . e scusate!

Eccomi, come si dice, a rimettermi in pari con le notizie . . . ! Sì, perchè questo è il problema in questo mondo frettoloso, una notizia (vedi anche sui TG), può essere di attualità oggi, e già domani sera, essere stata superata da qualcosa di nuovo!

Dall’ultima volta cha vi ho raccontato le mie peripezie, sono passati un po’ di giorni, ma quanti avvenimenti, quante emozioni, quanta gente per casa . . . anzi, davanti al mio PC ! Perchè appena i nipoti arrivano, si fiondano davanti al monitor . . . mia figlia, la n° 3,  appena arrivata ha il PC acceso, fin quando no riparte! E io . . . devo chiedere il permesso a tutti!

 

Aggiornamento clinico: A mio marito hanno tolto i punti dalla ferita per l’operazione di "ernia inguinale" (per le foto, rivolgersi alla figlia piccola)! E già tornato a lavorare, anche se mi ha promesso, per ora solo ufficio e lavoretti leggeri! Ma non ci credo molto!

Al figlio, tolta la ciste, il martedì dopo Pasqua, hanno messo 11 punti. Fin ora tutto bene, ogni due giorni, una visita di "medicazione" e controllo . . . (c’è più di una foto, ma le custodisce, gelosamente, l’interessato)! Ci hanno detto che prima di 21 giorni non gli toglieranno i punti . . . la cosa si fa lunga! 

La sera della vigilia di Pasqua, l’uomo della mia vita, a letto presto, perchè non era in perfetta forma, io, cincischiavo qua e là, e davanti al PC, in attesa della figlia piccola . . . che doveva arrivare a mezzanotte circa da Roma! Verso le 00,30 finalmete, mi sorge un dubbio e mi informo, da quel sant’uomo, che dorme con gli occhiali sul naso . . . la figlia, arrivava sì, ma il fratello la portava alla messa di Pasqua, vado a dormire! Va bé amare i figli, ma ormai ho sonno!

 

La mattina di Pasqua, sveglia "soft" . . . colazione e preparativi per la Messa, arriviamo in Chiesa proprio 5 minuti prima che inizi . . . il posto dove ci sediamo di solito, è occupato (normale) . . . passiamo dall’altra parte, la chiesa è piena come un uovo . . . sono stati spostati gli sgabelli dei confessionali! Io, con il marito, zoppicante al seguito, entro dove sono i Confessionali . . . recupero uno sgabello e ce lo faccio mettere, li, come solito, vuole che sia io a sedermi, non si ricorda che si è operato?

Canto d’inizio due signore, si guardano in giro perplesse e una delle due mi fa : "Questa messa è finita?"

io le rispondo : "No, signora, sta iniziando!"

e questa, prosegue: "Come sta iniziando? con tutta questa gente? Mai vista tutta questa gente a Messa, la domenica!"

gentilmente, le faccio presente che è Pasqua e, di solito è più affollata delle altre domeniche!

Canti elaborati, incenso a profusione, tremenda confusione al momento della Comnunione . . . Sì è Pasqua!

 

Per la festa del giorno di Pasqua, a parte il menù, che già con l’antipasto, avremmo potuto fermarci lì . . . vi dico solo che ho sparecchiato la tavola alle 20,00 dopo che gli invitati al pranzo e quelli arrivati per la merenda, sono andati a casa . . . freddo e pioggia dal mezzogiorno, tempo ideale per una festa in casa, stufa accesa, mangiare e sorseggiare (tra le altre cose, la cognata si èricordata che le era avanzato un panettone!). . . dal salato al dolce, dal rosso al bianco . . . giochi, battute, canzoni, nessuna poesia . . . i giovani (infanti, pre puberi, adolescenti e post adolescenti) davanti al computer a chattare . . . da una camera all’altra, tra di loro, maschi di qua, femmine di là . . . con strilli tali che ogni tanto dovevo andare a vedere che era successo! A un certo punto, se non avessimo già mangiato a sufficienza, avremmo potuto cuocere il famoso vitello grasso . . . un ombra, dietro le tende, si è materializzata nella figlia grande . . . giubilo della famiglia intera, il suo papà, vistosamente commosso, è stato pregato di non piangere . . . i cuginetti, gli zii, il nonno, la signora Angela e persino la mamma, che si sa, è piena di spine, erano contenti e ognuno lo manifestava più o meno chiassosamente!

 

Lunedì, giornata di avanzi e di pace, il tempo indeciso, noi ben decisi a restare a casa !!!

Aggiornamento personale: a parte questo post "riciclato", nel senso che l’avevo scritto in un pomeriggio al lavoro, ma non sono più riuscita a postarlo . . . per vari motivi!

Ho iniziato un corso per "Assistente di agenzia immobiliare" . . . perchè ve lo spiego un’altra volta, altrimenti diventa un post Kilometrico, ma il fine ultimo è che, visto che il settore fotografico va zoppicando, voglio vedere se trovo un’alternativa! Il gruppo è molto eterogeneo e simpatico . . . non dubitate che ne parlerò! Dura un mese . . . 

Qualche mattina alle 8,30 per i controlli ai "punti" del figlio . . . Tutte le mattine, alle 9,30 al corso, due pomeriggi al corso . . . il resto al lavoro . . . alla sera, più di una carrelata veloce, per qualche commento, non riesco!

Eccovi spiegata la mia assenza, ma cercherò di rimediare! Promesso, per voi (poco importante, forse) per me (molto importante) che ho mille e mille cose, di cui vorrei sentire il vostro parere, libri, films e attualità . . . mi trovo spesso a pensare "di questo devo scriverne sul blog, chissà cosa ne penserà  (ognuno ci metta chi vuole) . . . ", ma poi, il tempo è quello che è . . . mi devo organizzare meglio!

A tutti quelli che oggi passano di qua, auguro

BUONA PASQUA

 viole

. . . e nella migliore tradizione, vi "recito" la poesia . . . 😉

Uccellino venuto dal bosco,
che piangendo fuggivi,
cos’hai visto laggiù?

Ho veduto di sotto gli ulivi,
sanguinare Gesù.

Uccellino venuto dal monte,
che scappavi veloce,
cos’hai visto lassù?

Ho veduto tre uomini in croce,
ed in mezzo c’era Gesù.

Uccellino venuto dal piano,
che cinguetti nel volo,
cos’hai visto laggiù?

Ho veduto dal bianco lenzuolo,
risvegliarsi Gesù.

E’ una poesia che ho studiato io, ai tempi delle elementari . . . (tanti anni fa) poi, l’ha studiata qualcuno dei figli . . . l’ho ritrovata in una di quelle scatole di scarpe, dove, le mamme, conservano i "lavoretti" e le letterine . . . senza decidersi a buttarle! 😉